Calcio ora per ora

GENOA, BALLARDINI: "PAREGGIO MERITATO"

Dopo il 2-2 agguantato in extremis, Ballardini ha analizzato il pareggio

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Dopo il 2-2 agguantato in extremis, Ballardini ha analizzato il pareggio con l'Empoli. "Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, poi siamo calati nella ripresa nel momento in cui i nostri avversari hanno cambiato la disposizione in campo - ha spiegato il tecnico del Genoa -. Abbiamo meritato il pareggio, siamo stati bravi a recuperare nel finale". Poi su Bianchi, che ha firmato il gol del 2-2: "E' un ragazzo che viene dal settore giovanile, un attaccante vero. L'anno scorso giocava in Serie C in una squadra che ha fatto un campionato dignitoso come la Lucchese: questo vuol dire tanto per me". "La prova di Caicedo? E' dal 2004 che non gioca novanta minuti, è un ragazzo molto importante per noi - ha aggiunto -. Negli ultimi anni ha giocato poche partite intere, noi abbiamo bisogno della sua presenza: se sta bene, è fondamentale per la squadra". "Questa gara l'ho preparata come tutte le altre, sono sincero - ha proseguito -. Nella carriera mia e dei miei collaboratori abbiamo vissuti tanti momenti delicati, ma le partite si preparano sempre allo stesso modo, cercando di fare il meglio possibile". Infine qualche considerazione sui cambi: "Quando riguardo le partite e le scelte che ho fatto, mi dico sempre che sono un asino". "Con cinque sostituzioni, si fanno delle analisi e poi si cerca di sistemarsi, a volte anche mettendo in difficoltà la squadra per mancanza di equilibrio: nel secondo tempo siamo calati molto mentre l'Empoli è cresciuto, mi pare che la mia squadra non abbia corso grandi pericoli - ha concluso -. Il loro primo gol è arrivato su un errore nostro, il raddoppio di Zurkowski con una conclusione dalla distanza". 

Leggi Anche