Empoli, Costa lancia Saponara

Il difensore a 4-4-2: "Contro la Juve con coraggio e personalità, ci proveremo"

  • A
  • A
  • A

Sabato l'Empoli andrà a fare visita alla Juve senza la minima intenzione di fare da spettatore. "Noi ci proveremo - dice Andrea Costa a 4-4-2 -, dobbiamo fare una partita di grande coraggio e di grande personalità". Un osservato speciale sarà Saponara, nel mirino anche dei bianconeri: "E' un giocatore forte, ha qualità che ho visto in pochi. Credo sia pronto per una grande squadra, ha tutte le caratteristiche per sfondare in un top club".

I toscani, dopo un'ottima prima parte di campionato, non vincono una partita da 11 giornate: "E' stato un calo naturale, che ci può stare dopo un girone d'andata dove abbiamo fatto molto bene. Ultimamente non abbiamo trovato la vittoria ma se continueremo a giocare così torneremo presto a fare i tre punti". Sabato, contro la Juve, bisognerà fare i conti con due clienti scomodi come Dybala e Morata: "Chi è il più forte? Credo siano due giocatori con caratteristiche differenti. Dybala sta facendo un campionato straordinario, Morata l'anno scorso ha fatto meglio ma rimane un giocatore che può fare la differenza. Difficilmente la Juve potrà rinunciare all'argentino, ma parliamo comunque di due campioni".

Rallentare la Juve significherebbe fare un favore a Sarri, lo scorso anno sulla panchina dell'Empoli: "Molti ragazzi sono rimasti legati a lui, il primo pensiero è però quello di fare punti per noi stessi, per raggiungere la salvezza. Tonelli distratto dalle troppe voci di mercato? E' un ottimo giocatore, che ha contribuito come tutti a farci fare un grande girone d'andata. E' un ragazzo che giustamente può ambire a palcoscenici più importanti".

Leggi Anche