L'INTERVISTA

De Rossi punge: "Scudetti Juve? Agnelli è uno che segue le regole e le rispetta..."

L'ex centrocampista della Roma assolve Mancini: "La vignetta pubblicata? Una buccia di banana, si è scusato subito"

  • A
  • A
  • A

Per anni è stato un simbolo della Roma e ora che la sua carriera è finita, ultima esperienza con la maglia del Boca Juniors, Daniele De Rossi sogna di tornare sul campo in veste di allenatore, ma il suo progetto si è scontrato con il Covid: “Ora faccio il padre a tempo pieno, la cosa non mi annoia ma spero che non duri per sempre. Voglio fare l’allenatore, ma non potevo immaginare che ci si mettesse di mezzo una pandemia. Mi sarebbe piaciuto osservare altri tecnici e studiare, ma è scoppiata l’emergenza coronavirus”, ha raccontato DDR a “Propaganda Live” su La 7.

Tanti gli argomenti trattati durante l'intervista, dal periodo difficile che vive il mondo al calcio, passando anche per le polemiche che ha scatenato la vignetta pubblicata sui social da Roberto Mancini: "Conosco Roberto, è una persona da seguire per i suoi concetti, la sua eleganza e il suo stile. Stavolta è scivolato su una buccia di banana, ma si è scusato immediatamente - lo ha assolto De Rossi - Ho sentito parlare di dimissioni ma è eccessivo. Il negazionismo spinge parecchio... Io sono dalla parte opposta, tendo a fidarmi di chi ha studiato e di chi sta a cuore la nostra salute. I virologi però dicono tante cose e si crea un clima di incertezza che ci scombussola”.

Dal ct della nostra Nazionale, al nostro campionato: secondo l'ex centrocampista quello dell'anno scorso “è stato falsato, visto che la Lazio andava a duemila ed il Milan era in difficoltà e poi è cambiato tutto". "Ora è diverso - ha aggiunto - I campionati sono regolari, ma non verranno ricordati come i più belli della storia. Bisogna vedere chi sarà più attento o fortunato col Covid. La bolla stile NBA? Un giocatore per un anno deve fare una vita normale, lì è stato fatto solo per i playoff”.

E a proposito del nostro campionato, arriva anche la stilettata alla Juventus: “Quanti Scudetti ha? Io il numero non me lo ricordo nemmeno. Però come ha detto il presidente Agnelli lui è uno che segue le regole e le rispetta, quindi sono due di meno”, ha detto De Rossi facendo riferimento ai fatti che hanno portato alla vittoria per 3-0 a tavolino dei bianconeri contro il Napoli. 

Vedi anche Calcio L'ombra del Covid sulla Serie A: i positivi squadra per squadra

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments