CAMBIANO LE REGOLE

Covid, stato d'emergenza finito: cosa cambia per lo sport

Dal primo aprile negli stadi torna la capienza al 100% e si potrà accedere anche con il Green Pass base. Fino al 30 aprile resta invece in vigore l'obbligo del certificato rafforzato per le attività sportive al chiuso e nei palazzetti, la cui capienza salirà al 75%

  • A
  • A
  • A

Dopo la fine dello stato d'emergenza, in Italia dal primo aprile cambiano le regole per il contenimento del Covid-19. Norme che toccano in maniera importante anche il mondo dello sport. Dalla capienza degli stadi, all'accesso a palestre, impianti al chiuso e palazzetti. Ecco nel dettaglio cosa cambierà con l'allentamento delle misure di protezione disposto dal Consiglio dei Ministri.

© Getty Images

Vedi anche Qualificazioni Mondiale 2022: Italia-Macedonia del Nord con stadio al 100% di capienza Qualificazioni Mondiali 2022 Qualificazioni Mondiale 2022: Italia-Macedonia del Nord con stadio al 100% di capienza

CAPIENZA IMPIANTI SPORTIVI
Nelle strutture sportive all'aperto dal 1 aprile decade ovunque il limite per il pubblico. Negli stadi la capienza tornerà al 100% (per Italia-Macedonia c'era stata una deroga), mentre nei palazzetti salirà al 75%.

ACCESSO A STADI E PALAZZETTI
A partire da lunedì per entrare negli stadi non servirà più il Green Pass rafforzato, ma basterà il Green Pass base. Fino al 30 aprile, per entrare in impianti sportivi al chiuso, invece, sarà ancora necessario il Super Green Pass. La mascherina FFP2 rimarrà obbligatoria per eventi sportivi sia al chiuso, sia all'aperto fino al 30 aprile.

PISCINE, PALESTRE E SPOGLIATOI
Il Super Green Pass resterà obbligatorio per entrare in centri benessere, piscine e palestre fino al 30 aprile. Per quanto riguarda l'accesso agli spogliatoi e alle docce, il Green Pass rafforzato servirà anche per gli sport praticati all'aperto. Da questo obbligo sono esclusi solo gli accompagnatori di persone non autosufficienti come i bambini o disabili.

STOP GREEN PASS E MASCHERINE DA MAGGIO
Dal mese di maggio stop all'uso obbligatorio delle mascherine al chiuso e all'aperto in presenza di assembramenti. Anche i locali al chiuso inoltre saranno accessibili senza certificato verde. 

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti