Calcio ora per ora

Chievo ricorre contro Figc per esclusione da Serie B

Il Collegio di Garanzia dello Sport - Sezione sulle controversie in

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Il Collegio di Garanzia dello Sport - Sezione sulle controversie in tema di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche - ha appena ricevuto un ricorso nell'interesse della societa' A.C. Chievo Verona s.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), avente ad oggetto la richiesta, da parte di A.C. Chievo Verona s.r.l., di riforma e/o di annullamento del provvedimento del Consiglio Federale della FIGC, di cui al Comunicato Ufficiale n. 12/A in data 16 luglio 2021, con il quale e' stato respinto il ricorso della Societa' ricorrente avverso il diniego della Commissione Vigilanza Societa' di calcio (Co.Vi.So.C.), prot. n. 4650/2021 in data 8 luglio 2021, della concessione della Licenza Nazionale per l'iscrizione al Campionato di Serie B per l'anno 2021/2022, e, per l'effetto, non e' stata concessa tale Licenza. Il Chievo chiede al Collegio di Garanzia dello Sport - Sezione sulle controversie in tema di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche: di accertare e dichiarare l'illegittimita' e l'erroneita' della delibera della FIGC, pubblicata sul Comunicato Ufficiale n. 12/A in data 16 luglio 2021, con la quale veniva respinto il ricorso proposto dall'A.C. Chievo Verona s.r.l. avverso l'intervenuto riscontro, ad opera della Co.Vi.So.C., giusta nota dell'8 luglio 2021, del mancato rispetto dei "criteri legali ed economico - finanziari", cosi' come stabiliti, ai fini del rilascio della Licenza Nazionale per l'ammissione al Campionato di Serie B per l'anno 2021/2022, nel C.U. n. 252/A del 21 maggio 2021, con contestuale diniego al club clivense della concessione della Licenza Nazionale richiesta e con reiezione della sua domanda di iscrizione alla Serie B per la stagione sportiva 2021/2022, nonche' di tutti gli atti presupposti, connessi e/o conseguenti alla decisione medesima; per l'effetto, di disporre l'immediata ed incondizionata ammissione della predetta Societa' al Campionato di Serie B per la stagione sportiva 2021/2022, previa concessione della relativa Licenza Nazionale.