IL RESOCONTO

Uefa, la lista dei premi 2020/21: al Chelsea 126 milioni, alla Juve 83

I Blues, trionfatori in Champions League la scorsa stagione, in cima alla classifica davanti a Manchester City, Psg e Real Madrid

  • A
  • A
  • A

Quanto rende vincere una Champions League? La risposta la fornisce direttamente la Uefa, che ha pubblicato la lista dei premi in denaro relativi alla stagione 2020/21, chiusasi con il trionfo del Chelsea nella finale di Porto: i Blues hanno incassato la bellezza di 126 milioni di euro, provenienti dal fondo da 1,9 miliardi stanziato l'anno scorso per i 32 club partecipanti e destinato a salire nelle prossime stagioni. Alle loro spalle si è piazzata l'altra finalista, il Manchester City (circa 119 milioni), seguita dalle due semifinaliste Real Madrid e Paris Saint Germain (circa 110 milioni). La Juventus, che si è fermata agli ottavi, ne ha incassati meno di 83.

Tra le italiane al secondo posto dietro alla Juve si piazza la Lazio (53,5 milioni), seguita da Atalanta (50,6) e Inter (49,3).

Il premio più basso incassato da un club di Champions è stato quello da 18,45 milioni di euro per il Ferencvaros, che ha perso cinque delle sei partite della fase a gironi. Gli ungheresi per altro hanno ricevuto solo 1,1 milioni di euro dal fondo Uefa da 585 milioni che premia i club per il loro record storico nelle competizioni europee. Al contrario, il Real 13 volte campione ha ottenuto 35,5 milioni da quel fondo.

Il divario di ricchezza tra Champions League ed Europa League si è confermato imponente. Il montepremi dell'Europa League per i club è stato infatti di 541 milioni di euro, circa il 28% di quello della Champions. Il vincitore della competizione, il Villarreal, ha ottenuto 33,1 milioni di euro e la squadra che ha battuto in semifinale, l'Arsenal, ha guadagnato poco meno di 30 milioni. Il Manchester United, che ha perso la finale dopo essersi piazzato terzo nel suo girone di Champions, ha ricevuto un totale di 79,6 milioni di euro da entrambe le competizioni. Buon bottino per la Roma semifinalista (24 milioni di euro), più magro per Milan (16,3) e Napoli (14,6).

Dal fondo della Champions, 8 milioni di euro sono stati pagati all'Eca, rappresentante di quasi 250 club che giocano nelle competizioni Uefa. A ogni club è stato sottratto circa il 5% del montepremi nell'ambito di un accordo quinquennale con la Uefa per rimborsare le emittenti e gli sponsor per la stagione 2019-20, interrotta dallo scoppio della pandemia. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti