QUI LIONE

Lione, Garcia aspetta il Bayern: "Non ha punti deboli, ma ci crediamo"

Il tecnico francese verso la semifinale: "Se guardassimo solo alle statistiche, potremmo restare in albergo"

  • A
  • A
  • A

"Sappiamo chi affrontiamo e quali siano le sue qualità. Il Bayern non ha punti deboli, ma nessuna squadra è perfetta. Se sapremo imporre il nostro gioco e fare ciò che dobbiamo in fase di possesso, abbiamo un'opportunità. Non possiamo difenderci e basta, dobbiamo credere in noi stessi e sapere che possiamo creare dei problemi ai nostri avversari". Così Rudi Garcia, allenatore del Lione, alla vigilia della semifinale di Champions League contro i bavaresi. "Loro sono una squadra completa. Se si guardassero le statistiche della gara contro il Manchester City, o quelle precedenti ai quarti di finale, uno direbbe che non abbiamo alcuna possibilità. Lo stesso contro il Bayern, e noi cercheremo di fare la stessa cosa", ha spiegato il francese in conferenza stampa. "Loro sono chiaramente favoriti, ma anche noi abbiamo la possibilità di qualificarci alla finale e cercheremo di riuscirci".

"Per fermare il Bayern bisogna difendere bene iniziando dall'aspetto mentale", ha proseguito Garcia. "Il City ha segnato oltre 100 reti in campionato, quindi non focalizziamoci troppo sulle statistiche. In caso contrario possiamo rimanere in albergo e guardare la partita da lì...", ha ironizzato. "Siamo in semifinale dopo aver eliminato Juve e Manchester City, ma non abbiamo ancora vinto nulla", ha proseguito l'ex allenatore della Roma. "Per questo dobbiamo rimanere concentrati sulla prossima partita: aver battuto i campioni d'Italia e i vicecampioni d'Inghilterra è stata per noi un'iniezione di fiducia".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments