FINALE 2016

Champions League, l'arbitro Clattenburg: "Il gol di Ramos nella finale 2016 era in fuorigioco"

Le dichiarazioni del fischietto inglese scatenano una bufera in Spagna, l'Atletico posta i suoi "dubbi" sui social

  • A
  • A
  • A

"Nel primo tempo il Real Madrid andò in vantaggio con Sergio Ramos, che però era leggermente in fuorigioco. Era una chiamata difficile, me ne sono accorto all'intervallo". A parlare è Mark Clattenburg, l'arbitro della finale di Champions League del 2016. In un'intervista al Daily Mail il fischietto britannico ha confessato il suo errore nella notte di San Siro, scatenando una mezza bufera in Spagna. L'Atletico, infatti, non l'ha presa benissimo e ha postato sui suoi profili social una serie di screenshot delle dichiarazioni, accompagnate da una faccina perplessa.

La partita era l'occasione della rivincita per i Colchoneros, dopo il pesante 4-1 incassato due anni prima dai cugini nella finale di Lisbona. A passare in vantaggio, tuttavia, fu proprio il Real, grazie a una zampata di Ramos al 15' che dalle immagini risultò subito essere oltre la linea di offside. Al tempo, naturalmente, non c'era l'ausilio del Var e la rete fu convalidata. L'Atletico pareggiò con Carrasco a 10' dalla fine, ma fu poi sconfitto ai rigori. 

Clattenburg, per altro, ha ammesso che una volta accortosi del suo errore ne parlò anche con i giocatori: "Vi ho convalidato un gol in fuorigioco", disse a Pepe che protestava per il rigore assegnato agli avversari nella ripresa (e poi fallito da Griezmann). Parole che sono bastate ad alzare un polverone, scatenando le diatribe social tra i tifosi delle due squadre di Madrid.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments