ATALANTA-REAL MADRID 0-1

Champions League: Atalanta-Real Madrid 0-1, Mendy stende la Dea

Un gol nel finale del terzino condanna i bergamaschi, in 10 dal 17' per l'espulsione ingiusta di Freuler

di
  • A
  • A
  • A

Nell'andata degli ottavi di Champions League l'Atalanta perde 1-0 contro il Real e ora dovrà fare l'impresa il 16 marzo a Madrid per passare il turno. A Bergamo decide un destro dal limite di Mendy (86'), ma la gara è fortemente condizionata dall'espulsione esagerata comminata dall'arbitro Stieler a Freuler al 17', reo di aver steso il terzino francese lanciato a rete. La Dea è costretta così a difendersi e cede solo nel finale. Anche Zapata ko.

LA PARTITA
Il Real Madrid, con la complicità dell'arbitro Stieler, stende l'Atalanta e fa un bel passo verso la qualificazione ai quarti di finale. Ora alla Dea serve un'autentica impresa, magari con la speranza di potersela giocare alla pari anche in termini numerici. Perché una gara che prometteva fuoco e fiamme è stata rovinata dal fischietto tedesco, che al 17' ha mandato sotto la doccia Freuler per un fallo su Mendy lanciato a rete. Un rosso davvero generoso, perché il terzino francese era defilato e a centro-area c'era Romero. Da quel momento, sebbene falcidiato dagli infortuni, il Real ha preso in mano il pallino del gioco, costringendo la Dea a una gara puramente difensiva. E che la serata fosse davvero sfortunata se ne è avuta definitiva conferma alla mezzora, quando Zapata ha alzato bandiera bianca per un problema muscolare. L'ingresso di Pasalic ha riequilibrato il centrocampo e i bergamaschi si sono comunque difesi con ordine senza quasi mai andare in affanno, lasciando il 68% di possesso palla ai merengues. Alla fine le statistiche dicono 18 tiri a 2 ma, gol a parte, Gollini non ha corso grandissimi pericoli

Nel primo tempo il portiere nerazzurro non deve compiere interventi fino al 46', quando con un riflesso evita il gol di Kroos direttamente su punizione da posizione defilata. In precedenza Nacho, Isco e Vinicius non avevano trovato lo specchio della porta. La ripresa della Dea è tutto corsa e sacrificio. Gasp si gioca anche la carta Ilicic per uno stremato Muriel, ma non è gara per lo sloveno, troppo morbido e lezioso. Gli spagnoli attaccano, ma l'assenza di Benzema si fa sentire: Modric vede sfilare a lato di poco una puntata (48'), 5' dopo Gosens devia il tiro da pochi passi dell'impalpabile Vinicius. Il disastroso Stieler grazia Casemiro dal secondo giallo per simulazione (comunque il brasiliano diffidato non ci sarà al ritorno). Il costante assalto dei merengues è premiato all'86', quando Mendy con il destro (non il suo piede) trova l'angolino giusto e sorprende Gollini. Il primo round va a Zidane, ma l'Atalanta fuori casa in questa Champions fa paura e nulla è ancora perduto. Per informazioni chiedere a Liverpool e Ajax...

LE PAGELLE
Toloi 7
- Grande prova del difensore italo-brasiliano, un autentico mura in difesa. Finisce il match stremato, ma dalla sua parte Vinicius fa una figuraccia e non passa mai
Freuler 6 - La sua gara dura solo 17' a causa della sciagurata decisione di Stieler. Il fallo su Vinicius c'è tutto, ma il rosso è davvero esagerato e rovina la gara della Dea.
Ilicic 5 - Non è un lottatore, ma entra in campo troppo molle, un atteggiamento che fa indispettire Gasperini. Il suo match dura mezzora in cui non riesce mai a far salire la squadra.

Mendy 7,5 - E' il grande protagonista della serata. Causa l'espulsione (ingiusta) di Freuler e nel finale trova il jolly di destro, non il suo piede.
Kroos 7 - Il centrocampo è il miglior reparto del Real e il merito è soprattutto del tedesco, che non sbaglia praticamente nulla e sfiora il gol su punizione nel finale del primo tempo.
Vinicius 5 - Tanto fumo e poco arrosto l'attaccante brasiliano, contenuto senza particolari problemi da Toloi e Maehle. Sulla coscienza anche un gol sbagliato da pochi passi a inizio ripresa. Zidane lo toglie qualche minuto dopo per Mariano Diaz. Bocciato.

IL TABELLINO
ATALANTA-REAL MADRID 0-1
Atalanta (3-4-1-2)
: Gollini 6; Toloi 7, Romero 6,5, Djimsiti 6,5; Maehle 6,5 (40' st Palomino sv), De Roon 6, Freuler 6, Gosens 6,5; Pessina 6; Muriel 6 (11' st Ilicic 5 - 41' st Malinovskyi sv), Zapata 6 (30' Pasalic 6). A disp.: Rossi, Sportiello, Sutalo, Lammers, Caldara, Ruggeri, Miranchuk. All.: Gasperini 6
Real Madrid (4-3-3): Courtois 6; Lucas Vazquez 6, Varane 6, Nacho 6,5, Mendy 7,5; Modric 6,5, Casemiro 6,5, Kroos 7; Vinicius 5 (12' st Mariano Diaz 5), Isco 6 (31' st Hugo Duro sv), Asensio 5 (31' st Arribas sv). A disp.: Lunin, Altube, Blanco, Chust, Gutierrez. All.: Zidane 5
Arbitro: Stieler (Germania)
Marcatori: 41' st Mendy (R)
Ammoniti: Casemiro (R), Mendy (R), Gosens (A)
Espulsi: Al 17' Freuler (A) per aver steso Vinicius lanciato a rete
Note: -

LE STATISTICHE
•    L’Atalanta non ha effettuato alcun tiro nello specchio per la prima volta in un singolo match da aprile 2019 contro l’Inter in Serie A.
•    L’Atalanta ha perso due delle ultime quattro partite interne (2N) in competizioni europee: tante quante in tutte le precedenti 18, escluse le Qualificazioni.
•    II Real Madrid ha vinto tutte le ultime cinque trasferte di Champions League contro squadre italiane: due in più che in tutte le precedenti 16 nella competizione. 
•    L'Atalanta ha effettuato solo due tiri in questo match: l'ultima squadra italiana con al massimo due conclusioni in un match di Champions League è stata l'Inter nell'aprile 2010 contro il Barcellona (un solo tiro).
•    Gli ultimi due gol incassati dall’Atalanta in Champions League sono arrivati da difensori, dopo che nessuno dei precedenti 25 era stato realizzato da giocatori di questo ruolo.
•    Ferland Mendy ha segnato due gol con il Real Madrid nelle ultime quattro partite in tutte le competizioni: più che nelle sue precedenti 56 (una marcatura).
•    Mendy è il primo difensore del Real Madrid a trovare la rete dalla distanza in Champions League da Marcelo contro il Bayern Monaco nell'aprile 2018.
•    Quello rifilato a Remo Freuler è il cartellino rosso più veloce estratto nei confronti di una squadra italiana, nella moderna Champions League, dall’espulsione di Riccardo Montolivo, nel match del Milan contro l’Ajax, del dicembre 2013.
•    Remo Freuler è il primo giocatore svizzero a ricevere un cartellino rosso in una gara a eliminazione diretta di Champions League e il primo dell'Atalanta nella competizione.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments