CHAMPIONS LEAGUE

Champions League: il Bayern vola agli ottavi. Vincono Chelsea, Barcellona e Villarreal

I tedeschi travolgono 5-2 il Benfica e si qualificano con due turni d'anticipo. I catalani passano 1-0 a Kiev, successi per le avversarie delle italiane: battute Malmoe e Young Boys

  • A
  • A
  • A

Il Bayern Monaco vola agli ottavi di finale di Champions League: i tedeschi battono 5-2 il Benfica (tripletta di Lewandowski) e si qualificano con due turni d'anticipo. Nello stesso girone, ne approfitta il Barcellona, che supera 1-0 la Dinamo Kiev con il gol di Ansu Fati. Vincono le avversarie delle italiane: il Chelsea passa 1-0 in casa del Malmoe con la rete di Ziyech al 56', il Villarreal stende 2-0 lo Young Boys grazie a Capoue e Danjuma.

GRUPPO E
Il Bayern vola agli ottavi di finale con due turni d'anticipo grazie al travolgente 5-2 in casa contro il Benfica. Dopo un gol annullato a Verissimo per fuorigioco, i bavaresi passano al 26': cross dalla destra di Coman e colpo di testa vincente di Lewandowski. Passano appena sei minuti e il polacco serve a Gnabry il pallone del 2-0, spinto in porta con uno splendido colpo di tacco. Al 38', i portoghesi accorciano le distanze con l'incornata su calcio di punizione di Morato, poi la formazione di Nagelsmann sbaglia un rigore con Lewandowski, che si fa bloccare il tiro da Vlachodimos. Nonostante l'errore dal dischetto, i padroni di casa trovano comunque il 3-1 ad inizio ripresa grazie a Sané, che al 49' trova il tris con un gran sinistro sul secondo palo. Il tabellino si completa con altri due gol (61' e 84') di Lewandowski, che con due tocchi sotto batte Vlachodimos e chiude con una tripletta, e con il momentaneo 4-2 di Nunez (74'). Il Bayern sale a quota 12 e blinda anche il primo posto, mentre il Benfica scivola al terzo: il Barcellona, infatti, soffre ma batte 1-0 la Dinamo Kiev. A decidere la sfida in Ucraina è la rete al 70' di Ansu Fati, bravo con una bordata di destro in area a battere Bushchan. I catalani salgono a 6 punti, due in più dei portoghesi.

GRUPPO F
Nel girone dell'Atalanta, il Villarreal batte 2-0 lo Young Boys e approfitta al meglio del 2-2 tra i bergamaschi e il Manchester United, salendo a quota 7 insieme a Ronaldo e compagni e a +2 sulla formazione di Gasperini. All'Estadio de la Ceramica, il Sottomarino Giallo passa in vantaggio al 36' grazie a Capoue, che insacca da pochi passi dopo che Faivre aveva bloccato il primo tentativo di testa. Nella ripresa, Fassnacht sembra firmare il pari al 55', ma la rete viene annullata per fuorigioco. La sfida si chiude definitivamente all'89', con Danjuma che in contropiede batte Faivre e certifica il successo degli spagnoli, attesi nel prossimo turno dal confronto interno con il Manchester United.

GRUPPO G
Il Wolfsburg vince 2-1 in casa contro il Salisburgo e riapre i giochi nel gruppo G, avvicinandosi agli austriaci che incassano il primo ko stagionale ma restano in vetta al raggruppamento. I tedeschi passano in vantaggio dopo appena 3 minuti: Gerhardt se ne va sulla sinistra e mette in area per Baku, che arriva sul secondo palo e insacca da pochi passi. Al 30', però, gli austriaci pareggiano grazie alla splendida punizione di Wober, che batte Casteels con un preciso sinistro a giro. La sfida si decide allo scoccare dell'ora di gioco: Arnold lancia lungo e serve Nmecha, che entra in area e con una bordata sul primo palo fulmina Kohn, siglando il decisivo 2-1, che non cambia grazie alla splendida parata di Casteels sul destro a giro di Sesko. Colpaccio del Lille, che rimonta il Siviglia in Andalusia e vince 2-1, restando in corsa per gli ottavi di finale. Al Sanchez-Pizjuan, lo 0-0 resiste fino al quarto d'ora di gioco, poi i padroni di casa passano grazie ad Ocampos, bravo ad insaccare dopo la pessima parata di Grbic sul destro di Mir. Prima dell'intervallo, però, gli ospiti pareggiano grazie a David, che trasforma il rigore provocato dalla manata di Delaney. Ad inizio ripresa, i campioni di Francia completano addirittura la rimonta grazie ad Ikoné, che al 51' ribadisce in rete dopo il palo colpito da Celik. Il Lille resiste e sale così a 5 punti, agganciando il Wolfsburg. Il Siviglia, ancora senza vittorie, resta invece a quota 3, senza tuttavia essere ancora condannato dalla matematica.

GRUPPO H
Nel girone della Juventus, il Chelsea vince 1-0 in casa del Malmoe, continuando la rincorsa verso la qualificazione agli ottavi di finale: ormai fuori dai giochi, invece, gli svedesi, ancora senza punti e senza gol in questa Champions. I campioni d'Europa in carica dominano già nel primo tempo, andando vicini al gol con Havertz e Ziyech, murati da Dahlin. Ad inizio ripresa, però, è proprio l'ex Ajax a decidere il match, sfruttando nel migliore dei modi la discesa sulla destra di Hudson-Odoi e insaccando da pochi passi la rete dell'1-0. Gli uomini di Tuchel non chiudono la partita, con Dahlin che salva nuovamente su Havertz, ma non rischiano mai di subire il pareggio e salgono a quota 9, condannando gli svedesi, a cui resta solo la corsa al terzo posto.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments