INGHILTERRA

Premier League: colpi esterni per Chelsea e Wolverhampton

I Blues battono 3-1 il Brighton grazie a Jorginho, James e Zouma, la squadra di Nuno Espirito Santo si impone 2-0 sul campo dello Sheffield United

  • A
  • A
  • A

La prima giornata di Premier League si chiude (senza le gare delle squadre di Manchester, rinviate) con il successo per 3-1 del Chelsea al Falmer Stadium sul Brighton: Blues trascinati dalle reti di Jorginho su rigore al 23’, Reece James al 56’ e Zouma al 66’. Nell’altra partita, vittoria per 2-0 in trasferta del Wolvherhampton sullo Sheffield United: decide l’uno-due in apertura di match firmato da Raul Jimenez e Saiss.

BRIGHTON-CHELSEA 1-3
Il Monday Night di Premier League vede il Chelsea arrancare nel primo tempo contro un Brighton compatto e ordinato. Al 23’ però un errore di Alzate spiana la strada a Werner che viene atterrato in area da Ryan: sul rigore, Jorginho non sbaglia e porta in vantaggio gli ospiti. I padroni di casa provano a reagire proprio con Alzate in due occasioni ma in qualche modo la difesa del Chelsea se la cava e i Blues, senza correre né creare ulteriori sussulti, vanno al riposo avanti 1-0. Il secondo tempo vede il Brighton proiettarsi con decisione nella metà campo ospite alla ricerca del pareggio, obiettivo che la formazione di Graham Potter raggiuge al 54’ con la conclusione da fuori area di Trossard su cui Kepa non riesce a intervenire. Il Chelsea però impiega appena due minuti per riportarsi in vantaggio grazie allo straordinario tiro dalla distanza di Reece James che fulmina Ryan all’incrocio. La squadra di Lampard questa volta non si rilassa e, trascorsi dieci minuti, trova con Zouma (complice la deviazione di Webster) la rete del 3-1 che di fatto chiude i conti. Le sostituzioni ordinate da due allenatori non provocano infatti ulteriori variazioni al punteggio della gara al termine della quale dunque il Chelsea può gioire per i primi tre punti in campionato.

SHEFFIELD UNITED-WOLVERHAMPTON 0-2
Festeggiano in trasferta anche i Wolves di Nuno Espirito Santo, che a Bramall Lane battono 2-0 le Blades. L’avvio di gara è un vero e proprio shock per i padroni di casa, che in meno di sette minuti incassano le marcature prima di Raul Jimenez e poi di Saiss, trovandosi immediatamente ad inseguire. La reazione è poco efficace tant’è che gli ospiti, sfruttando il proprio maggior tasso tecnico, non hanno problemi a controllare il ritmo dell’incontro correndo rischi minimi. Ci vuole l’intervallo per scuotere lo Sheffield: al 51’ Fleck va vicino ad accorciare le distanze ma la sua conclusione è fermata dal palo. Nei minuti successivi il Wolverhampton sfiora più volte il tris, ma quando non ci arriva Ramsdale con i guantoni ci pensa il montante alle sue spalle, come accade con le conclusioni di Saiss al 70’ e Raul Jimenez all’84’. Nel finale le Blades provano a tenere alta la pressione, ma i Wolves non corrono più rischi ed esultano per la vittoria.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments