FRANCIA

Ligue 1: il Rennes riporta sulla terra il Psg, Lione fermato al 95'

I parigini crollano 2-0 in trasferta, decidono Laborde e Tait. L'OL non va oltre l'1-1 nel derby con il St. Etienne, il Monaco batte 3-0 il Bordeaux

  • A
  • A
  • A

Sorpresa nella nona giornata di Ligue 1: il Rennes, infatti, batte 2-0 il Psg grazie ai gol di Laborde (45') e Tait (46') e costringe gli uomini di Pochettino al primo ko in campionato. Solo un pareggio, invece, per il Lione, che non va oltre l'1-1 nel derby del Rodano con il St. Etienne, capace con il rigore al 95' di Khazri di rispondere al destro all'angolino basso di Aouar al 42'. Vince il Monaco: 3-0 al Bordeaux.

RENNES-PSG 2-0
Doveva arrivare prima o poi ed è giunta oggi: la sconfitta numero uno del Psg in questa Ligue 1 è merito di un ottimo Rennes, che tra le mura amiche fa sprofondare quella che sembrava una formazione imbattibile. Prima occasione da gol al 7’: traversone di Hakimi al centro per Messi, che da due passi non riesce a battere Gomis. Al 16’ i padroni di casa approfittano di un errore dei parigini in impostazione per involarsi verso l’area di rigore avversaria: Martin calcia con il destro dalla distanza ma il pallone termina alto. Più grave l’ingenuità commessa da Donnarumma in uscita su un cross proveniente dalla corsia di destra: l’ex portiere del Milan serve involontariamente Laborde che a porta sguarnita non riesce a siglare la rete dell’1-0 a causa del provvidenziale intervento di un difensore del Psg. Sul fronte opposto, Mbappé spara clamorosamente alto a tu per tu con Gomis, mentre alla mezz’ora Messi colpisce la traversa direttamente su punizione. Nel momento in cui sembrava che gli uomini di Pochettino potessero sbloccarla, arriva il vantaggio del Rennes: Sulemana trova sul secondo palo che, approfittando della copertura non impeccabile di Mendes, colpisce completamente indisturbato e con il piatto destro fulmina Donnarumma. Per un primo tempo che si chiude in maniera amara, la ripresa comincia in maniera disastrosa per i vicecampioni di Francia: dopo circa 30 secondi dall’inizio del secondo tempo, infatti, Laborde si distende e va al cross verso il centro dell’area di rigore dove Tait apre il destro del 2-0. Il Psg è molto nervoso nel finale di gara: in un colpo solo vengono ammoniti Donnarumma e Kimpembe, oltre a Martin. Mbappé accorcia le distanze, ma il Var annulla la rete per fuorigioco. Messi si spegne completamente e al triplice fischio finale tutto il Roazhon Park può esplodere in un boato. Il Psg conserva 6 punti di vantaggio sul Lens secondo.

ST. ETIENNE-LIONE 1-1
Finisce 1-1 un pirotecnico derby del Rodano tra St. Etienne e Lione: match in cui succede di tutto, con quattro gol annullati, un'espulsione al Var e un rigore al 95', quello che evita il ko alla formazione di Puel. La sfida si apre subito con due episodi importanti: la rete dopo appena due minuti di Aouar cancellata per fuorigioco e il palo di Kahzri, che si fionda di testa sulla ribattuta di Anthony Lopes dopo il tiro di Nordin ma sbaglia clamorosamente da pochi passi. Il match si sblocca allora a fine primo tempo, con il precisissimo destro all'angolino basso di Aouar, che batte Green e firma l'1-0. Due minuti dopo, Shaqiri segna il raddoppio, annullato però per offside: situazione che si ripete anche ad inizio ripresa, stavolta con protagonista Ekambi. Al 74', l'OL resta in dieci per il rosso ad Anthony Lopes, che tocca con la mano fuori area e rimedia il rosso diretto: al suo posto entra Pollersbeck, subito decisivo su Youssouf, mentre Douath colpisce la traversa. Il forcing finale del St. Etienne viene ripagato al 95': Delaney tocca il pallone con il braccio e, dal dischetto, Khazri sigla l'1-1 finale, evitando il sesto ko di fila ai biancoverdi, che agganciano il Brest al penultimo posto. Il Lione, invece, scivola in nona posizione e si porta a 13 punti, gli stessi del Nantes.

LILLE-MARSIGLIA 2-0
Con una doppietta, David regala al Lille il 2-0 sul Marsiglia che vale la terza vittoria consecutiva in campionato. Dopo un'opportunità per Ikone e due occasioni per Under e Guendouzi, i campioni di Francia passano al 28': cross dalla destra di Bamba e David approfitta dell'intervento non ottimale di Saliba per anticipare Lopez con una zampata. Yilmaz sembra raddoppiare, ma la rete del turco a fine primo tempo viene annullata per fuorigioco. Nella ripresa, Ikone colpisce un palo e va vicino al 2-0, poi gli ospiti restano in dieci per l'espulsione per somma di ammonizioni di Under. Gli uomini di Sampaoli si riversano in avanti a caccia del pareggio, ma proprio al 95' incassano il gol che chiude i giochi: Timothy Weah va via in contropiede e mette al centro per David, che da pochi passi insacca. Con questo 2-0, il Lille sale a 14 punti e aggancia, oltre a Monaco e Lorient, proprio il Marsiglia, alla seconda sconfitta di fila.

MONACO-BORDEAUX 3-0
Il Monaco domina e batte 3-0 il Bordeaux, tenendo il passo del secondo posto del Lens. Al Louise II, il club del Principato passa in vantaggio al 35' grazie a Tchouameni, che con un destro sporco in area segna il classico gol dell'ex. I padroni di casa dilagano poi nella ripresa: dopo appena tre minuti, Golovin segna il raddoppio con un tocco morbido che supera Costil, mentre cinque minuti dopo Volland si vede annullare il possibile tris per fuorigioco. Il 3-0 arriva comunque al 64' grazie al rigore di Ben Yedder: con questa vittoria, il Monaco sale a 14 punti e aggancia Marsiglia, Lille e Lorient, mentre i girondini restano a quota 7.

NANTES-TROYES 2-0
Con una grande ripresa, il Nantes batte 2-0 il Troyes e centra la terza vittoria nelle ultime quattro partite. La sfida si decide nel secondo tempo, dopo un primo tempo senza reti: al 58', Girotto gira di testa sul calcio d'angolo di Cyprien e firma l'1-0. Passano appena dieci minuti e Salmier commette fallo in area, regalando ai gialloverdi il rigore che Bias non fallisce: 2-0 al 69'. Il Nantes non rischia nulla e sale così a quota 13, a -1 dai campioni in carica del Lille e con gli stessi punti del Lione; il Troyes, invece, incassa la quinta sconfitta in nove partite e resta a 6, terzultimo insieme al Metz.

ANGERS-METZ 3-2
Con un gol nel recupero, l'Angers rimonta e batte 3-2 il Metz, fino al 58' in vantaggio di una rete. La formazione di Antonetti sblocca il match dopo appena 10 minuti grazie al colpo di testa di Bronn. I padroni di casa rispondono alla mezz'ora con la traversa colpita su calcio di punizione da Boufal, poi pareggia al 53' con Cho su assist di Cabot. Passano appena cinque minuti e Boulaya riporta in avanti gli ospiti sfruttando l'errore di Bernardoni, ma al 65' è 2-2 grazie all'incornata di Mangani. La sfida si decide allora nel recupero grazie a Bahoken, che segna il decisivo 3-2 al 92': l'Angers tiene il passo del Nizza e si conferma al terzo posto con 16 punti insieme alla formazione di Galtier, mentre il Metz resta terzultimo con 6 punti, gli stessi del Troyes.

LORIENT-CLERMONT 1-1
Finisce 1-1 tra Lorient e Clermont, un pareggio che fa sicuramente più felice la formazione di Pellissier. La neopromossa, infatti, passa in vantaggio al 15' grazie alla conclusione al volo di Bayo. Nella ripresa, però, Laporte firma il definitivo 1-1 con una spizzata sul calcio di punizione battuto da Monconduit. Con questo punto, il Lorient aggancia Marsiglia, Monaco e Lille a 14 punti, mentre il Clermont continua a tentennare: è il settimo turno senza vittorie.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti