SPAGNA

Liga: il Real Madrid continua a festeggiare travolgendo l’Alaves, cade il Girona     

Vinicius (con due gol), Bellingham, Valverde e Arda Guler a segno nel 5-0 dei Campioni di Spagna: la squadra di Michel sconfitta 1-0 in casa dal Villarreal

  • A
  • A
  • A
Liga: il Real Madrid continua a festeggiare travolgendo l’Alaves, cade il Girona<span style=    - foto 1" />
© Getty Images

Nella 36a giornata di Liga spagnola il Real Madrid continua a festeggiare la sua vittoria del titolo, travolgendo 5-0 l’Alaves al Bernabeu. I Blancos aprono le marcature con Bellingham al 10’, poi vanno a segno Vinicius (27’) e Valverde (46’). Il brasiliano cala il poker al 70’, poi Arda Guler chiude i conti con la cinquina (81’). Il Girona cade 1-0 in casa contro il Villarreal, termina in pareggio 1-1 la sfida tra Osasuna e Maiorca.

REAL MADRID-ALAVES 5-0
Non finisce la festa del Real Madrid, che travolge l’Alaves 5-0 al Bernabeu. I Blancos stappano la sfida dopo meno di seicento secondi: cross morbido con il contagiri di Toni Kroos per Bellingham, che con un tocco morbido beffa il portiere avversario sul secondo palo. La squadra di Ancelotti non si ferma, e al 27’ arriva il raddoppio: ottima azione personale di Camavinga, che arriva sul fondo e confeziona l’assist per il semplice tocco di Vinicius, che fa 2-0. In chiusura di primo tempo i Blancos mettono di fatto il sigillo sulla partita, con Valverde che al 46’ fa partire una sassata che si insacca sotto l’incrocio dei pali, per il tris dei padroni di casa all’intervallo. Gli ospiti non accennano la reazione, e poco dopo l’ora d gioco crollano di nuovo: al 70’ Bellingham pesca l’ottimo attacco della profondità di Vinicius, che con un potente diagonale cala il poker con la sua personale doppietta. Nel finale c’è spazio anche per Arda Guler: il talento turco firma il 5-0 finale da neoentrato, spingendo in rete con il sinistro dopo la conclusione ribattuta di Rodrygo. Con questo successo i neocampioni di Spagna salgono a 93 punti in classifica, mentre l’Alaves rimane bloccato a quota 42 in undicesima posizione.

GIRONA-VILLARREAL 0-1
Cade il Girona, sconfitto 1-0 tra le mura casalinghe per mano del Villarreal. Dopo un avvio in sordina i padroni di casa prendono in mano le redini della gara, gestendo il possesso del pallone e occupando stabilmente la metà campo avversaria. Nonostante la supremazia i biancorossi non riescono a sbloccare la sfida, con il primo tempo che tramonta a reti bianche, sul punteggio di 0-0. Il Girona al rientro in campo dopo l’intervallo torna a spingere, ma a pochi istanti dall’ora di gioco i sottomarini gialli trovano a sorpresa la rete dell’1-0: al 59’ Traoré trova l’angolino basso con un colpo da biliardo di sinistro dopo la bella azione personale di Guedes. La squadra di Michel cerca di reagire immediatamente, ma al 62’ il gran sinistro a girare di Tsygankov si stampa sulla traversa. Nel finale la squadra di casa tenta in tutti i modi di acciuffare il pari, con gli ospiti che restano anche in dieci uomini in pieno recupero a causa della seconda ammonizione di Femenia, ma non riescono a segnare l’1-1. Con questa sconfitta il Girona resta fermo a 75 punti in classifica, mancando il sorpasso al Barcellona e restando al terzo posto. Il Villarreal sale a 51 punti, all’ottavo posto e con ancora qualche speranza di qualificazione alla prossima Conference League.

OSASUNA-MAIORCA 1-1
Termina in pareggio 1-1 la sfida tra Osasuna e Maiorca. Ottima partenza dei Rojillos, che premono forte sull’acceleratore. Poco prima del quarto d’ora di gioco i padroni di casa riescono a stappare la partita, grazie al calcio di punizione perfetto di Moncayola. Gli uomini di Alkiza sfiorano il raddoppio qualche minuto più tardi, ma con il passare dei minuti gli ospiti cominciano a prendere le misure. Il primo tempo si chiude comunque con l’Osasuna avanti di una rete, ma le cose nella seconda frazione di gioco cambiano: la squadra allenata da Aguirre sposta l’inerzia dalla sua parte, e poco dopo l’ora di gioco riportano l’incontro in equilibrio: al 65’, sugli sviluppi di un corner, Sergi Darder pesca l’angolino con un destro balistico da fuori area, che vale il pari. I maiorchini spingono sulle ali dell’entusiasmo, ma nei minuti finali il forcing della squadra di casa riparte: nonostante le numerose occasioni l’incontro termina in parità: con questo 1-1 l’Osasuna sale a 41 punti in classifica, mentre il Maiorca tocca quota 36, relativamente tranquillo rispetto alla lotta per non retrocedere. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti