TUTT'ALTRO CHE AMICHEVOLE

Hertha-Fenerbahce, tra Emre Belozoglu e Torunarigha scoppia una rissa e deve intervenire la Polizia

Il centrocampista turco ex Inter è venuto alle mani con il difensore dei tedeschi, al termine della partita l'intervento delle forze dell'ordine

  • A
  • A
  • A

Più che calcio d'estate, calci d'estate: è successo di tutto nella partita, in teoria un'amichevole, disputata tra Hertha Berlino e Fenerbahce. Durante la gara l’ex giocatore dell’Inter, Emre Belozoglu, e il giovane difensore dei tedeschi, Jordan Torunarigha, sono venuti alle mani dopo un lungo diverbio, che è sfociato in una rissa proseguita poi anche dopo il fischio finale e sedata soltanto dall'intervento della polizia. 

Prima solo parole, poi le mani, tanto che il direttore di gara è stato costretto a interrompere la partita per qualche minuto. Gli animi però evidentemente non si sono calmati e dopo il triplice fischio Emre, 38 anni, ha di nuovo aggredito Torunarigha facendo scoppiare una rissa che ha coinvolto anche altri calciatori e costringendo la Polizia a intervenire per evitare il peggio.

"Volevamo rientrare rapidamente negli spogliatoi ed Emre è venuto verso di noi: È stato totalmente senza senso" ha commentato il giocatore dell'Hertha Boyata, mentre il tecnico dei tedschi, Rekik, ha severamente criticato l'atteggiamento dell'ex Inter: “Puoi arrabbiarti, anche molto, durante la partita ma al triplice fischio dovresti riprendere il controllo”.

Per la cronaca la partita è stata vinta dall’Hertha 2-1, ma tutti se ne ricorderanno solo per la rissa che è scoppiata.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments