IN TURCHIA

Galatasaray, follia Marcao: espulso per aver picchiato un compagno di squadra

Dopo aver visto il VAR, l'arbitro lo ha espulso e ora il difensore brasiliano andrà incontro a una lunga squalifica

  • A
  • A
  • A

Prima una testata, poi un pugno in faccia a un compagno di squadra. Momenti di pura follia per Marcao, difensore brasiliano del Galatasaray, che al 61' della sfida contro il Giresunspor ha coplito più volte Akturkoglu. Dopo aver visto il VAR, l'arbitro lo ha espulso e ora il giocatore andrà incontro a una lunga squalifica (tra le cinque e le dieci giornate). Questo gesto, infatti, è classificato come "aggressione", nonostante sia stato contro un proprio compagno di squadra. Le immagini sono chiare: la lite scoppiata in campo ha portato il difensore portoghese prima ad affrontare testa a testa il compagno di squadra e poi a colpirlo con un pugno. "La società farà ciò che è necessario a modo suo. Marcao si scuserà con Kerem e il resto della squadra per il suo comportamento", ha dichiarato dopo la partita, vinta 2-0 nonostante l’inferiorità numerica, l'allenatore Fatih Terim.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti