Francia, Coppa di Lega: il Guingamp è in finale, eliminato il Monaco ai rigori

Gli uomini di Gourvennec rimontano in casa 2-2 grazie alle reti di Mendy e Thuram e piegano i monegaschi dagli undici metri. Decisivo l'errore di Diop

  • A
  • A
  • A

Grande vittoria del Guingamp che, sotto di due gol, pareggia ed elimina ai tiri di rigore il Monaco dalla Coupe de la Ligue, accedendo così in finale. Gli uomini di Jardim, in inferiorità numerica dal 14' per l'espulsione di Vainqueur, si portano in vantaggio al 18' con Rony Lopes e raddoppiano al 24' con Golovin, ma a inizio ripresa si fanno rimontare da Mendy (46') e Thuram (55'). Nella serie dal dischetto l'errore di Diop fa trionfare il Guingamp.

Guingamp e Monaco si trovano rispettivamente all'ultimo e al penultimo in classifica nella Ligue 1. La semifinale di questa sera diventa, quindi, uno spartiacque fondamentale per entrambe le formazioni, soprattutto per quella allenata fino a pochi giorni fa da Thierry Henry, esonerato e sostituito da Jardim, suo predecessore alla guida del Monaco. Per i monegaschi, infatti, la Coupe de Ligue è rimasto l'unico obiettivo stagionale, oltre al raggiungimento della salvezza in campionato; mentre gli uomini di Gourvennec sono ancora in corsa anche nella Coppa di Francia. L'inizio di gara per gli ospiti è tutt'altro che in discesa. Al 4' il Guingamp sfiora subito il vantaggio con Blas che spreca una buonissima occasione, colpendo debolmente di testa all'altezza del dischetto. Al 14', poi, il Monaco rimane in dieci uomini per l'espulsione di Vainqueur per un brutto fallo in scivolata su Thuram. L'arbitro inizialmente estrae il cartellino giallo, però l'intervento successivo del Var gli fa cambiare idea. Nonostante l'inferiorità numerica, il Monaco sblocca il risultato al 18': triangolo tra Gelson Martins e Rony Lopes, con quest'ultimo che si fionda in area avversaria e, con il pallone alto, opta per una sforbiciata pazzesca che trafigge un incolpevole Johnsson. Sotto la copiosa grandine dello Stade de Roudourou arriva addirittura il gol del raddoppio al 24', con Golovin che s'invola in posizione decentrata e con grande freddezza trasforma sotto la traversa. Secondo assist di Gelson Martins.

Nella ripresa il Guingamp, che ai quarti aveva eliminato il Psg, impiega solo 16 secondi per riaprire i giochi: errore di posizionamento dei due centrali Glik e Badiashile, Mendy si ritrova tutto solo davanti a Subasic e lo supera con un preciso diagonale sinistro. I padroni di casa ci credono e al 55' completano la rimonta con una conclusione meravigliosa di Thuram, che controlla egregiamente il passaggio di Rodelin per poi infilare il pallone sulla destra. Il Monaco è in bambola, soggiogato dal possesso palla del Guingamp, e alla mezz'ora Subasic viene chiamato in causa per respingere un tentativo da buona posizione di Kerbrat. Il portiere croato, poi, si supera sulla botta di prima intenzione dal limite di Coco che era indirizzata nell'angolino basso. All'89' Fabregas ha la chance per fare trionfare il Monaco, ma il suo tiro dalla distanza termina non lontano dal palo difeso da Johnsson. Dopo i tempi regolamentari ci vogliono 14 tiri di rigore per fare esultare il Guingamp: l'errore decisivo dal dischetto è di Diop, che colpisce la traversa, mentre Coco non sbaglia e trascina la sua squadra in finale di Coppa di Lega francese, dove affronterà la vincente tra Strasburgo e Bordeaux.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments