BARCELLONA

E' partito il casting per il dopo Koeman: è Pirlo il preferito di Laporta

Le varie anime del club spingono per allenatori diversi ma il presidente ha individuato nell'ex bianconero il nome della nuova guida tecnica

  • A
  • A
  • A

A Ronald Koeman sono state concesse poche ore. Al fischio finale dell'anticipo di sabato sera a Madrid contro l'Atletico di Simeone, si capirà se l'olandese dovrà alzarsi definitivamente dalla panchina del Barcellona. Il nome del suo sostituto arriverà alla fine dei colloqui che la dirigenza blaugrana sta portando avanti da un po' di tempo ma che si sono intensificati dopo la netta sconfitta con il Benfica in Champions. Una cosa sembra chiara: il favorito del presidente Laporta è Andrea Pirlo.

Secondo il Mundo Deportivo, al presidente del Barça l'ex allenatore bianconero ricorda Rijkaard, che arrivò nel 2003 e conquistò la Champions League tre anni dopo. Il profilo di un tecnico giovane, che è stato un grande giocatore e che non ha iniziato nel modo migliore la sua esperienza in panchina. Il fatto di essere amico di Guardiola, con cui ha giocato a Brescia, non può che essere un punto a suo favore. 

E, a proposito di Pep, una buona parte della dirigenza del Barcellona punta forte su Xavi, visto come l'ideale prosecuzione del percorso dell'attuale allenatore del Manchester City. Resta comunque sempre vivo l'interesse per Roberto Martinez e anche per Antonio Conte, l'unico grande profilo libero in questo momento. Anche Gallardo, l'allenatore del River Plate, ha i suoi estimatori all'interno della junta directiva blaugrana ma se il presidente decide di impuntarsi e scegliere direttamente l'allenatore, è molto probabile che Pirlo possa sedersi su quella prestigiosa panchina. 

In ogni caso, vista la complicata situazione economica del Barça, il nuovo corpo tecnico non potrà avere in totale una cifra superiore ai 3,88 milioni di euro. Giusto per capire quanto siano cambiate le cose in soli due anni, al solo Quique Setien veniva dato uno stipendio di 4 milioni. 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments