BELGIO

Belgio, il mondo del calcio piange Miguel Van Damme

Il 28enne portiere del Cercle Bruges era malato di leucemia dal 2016, ad annunciarne la morte è stata la moglie Kyana

  • A
  • A
  • A

Il mondo del calcio è in lutto per la morte di Miguel Van Damme, portiere 28enne del Cercle Bruges, che si è arreso dopo una lunga battaglia contro la leucemia, iniziata nel 2016. A darne notizia è stata la compagna, Kyana Dobbelaere, con un lungo post su Instagram che ha raccolto i messaggi di cordoglio di tanti tifosi e di tante star dello sport belga, da Stoffel Vandoorne a Thibaut Courtois.

"Il nostro amore, il nostro grande papà, è partito per la sua ultima partita stasera, una partita che non può più essere vinta - ha scritto Kyana a corredo di una foto in cui e la figlia, di appena 10 mesi, stringono la mano di Miguel - Ci hai lasciato molto lentamente, eppure l'hai fatto di nuovo a modo tuo, molto forte. Hai combattuto come un leone. Siamo così grati per quello che eri: un esempio per molti. Mi hai fatto capire che non c'è niente per cui arrendersi, anche se c'era solo un piccolo barlume di speranza, più e più volte l'hai raggiunto. Riposa ora tesoro, te lo sei guadagnato, ora sei libero da ogni dolore. Ci piacerebbe vederti così. Un grande abbraccio dalle tue ragazze".

A Van Damme era stata diagnosticata la leucemia nel 2016, prima dell'inizio della stagione sportiva, ma era riuscito a rimanere in squadra, alternandosi tra campo e panchina, fino a gennaio 2020, quando a seguito di una ricaduta i medici gli diedero poche speranze di guarigione.

IL POST DELLA COMPAGNA

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti