Ancelotti, dito medio ai tifosi

Il tecnico di Reggiolo si giustifica: "Mi hanno sputato"

  • A
  • A
  • A

Nel concitato finale di Hertha Berlino-Bayern Monaco, con il pareggio dei bavaresi di Lewandowski arrivato oltre i 5' di recupero concessi dall'arbitro, anche Carlo Ancelotti ha perso il suo usuale aplomb, mostrando il dito medio ai tifosi locali mentre rientrava negli spogliatoi. "E' vero, l'ho fatto - ha confermato il tecnico italiano a fine match - ma solo perché mi hanno sputato addosso". E le immagini della ZDF non lasciano spazio a dubbi.

Mai nessuno, da quando in Bundesliga esistono alcuni rilevamenti statistici (stagione 2004-2005), aveva segnato così oltre il 90' come Robert Lewandowski, che al minuto 95'59" ha gelato l'Hertha Berlino e regalato al Bayern un prezioso pari in ottica titolo. Gol arrivato quasi un minuto dopo i 5' concessi di recupero dall'arbitro Ittrich, che ha allungato l'extra-time per i due cambi effettuati dai berlinesi al minuto 92' e 94'.

Il gol all'ultimo secondo ha scatenato così un'autentica baruffa, nel corso della quale ha perso le staffe persino Carlo Ancelotti, sempre corretto e sportivo. Provocato da uno sputo, il tecnico emiliano ha reagito alzando il dito medio sotto gli occhi di Renato Sanches e delle telecamere di ZDF che hanno immortalato il censurabile gesto. "Che cosa fai, mister", il titolo in italiano di un paragrafo che la Bild dedica all'episodio. Non saranno giorni facili, i prossimi, per Karletten...

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments