Calcio

"Io in pole per la Nazionale? Da San Pietroburgo è difficile essere al corrente di tutto. Io non ho mai avuto contatti con la Federazione". Così Roberto Mancini, allenatore dello Zenit San Pietroburgo, intervenuto a La Politica nel Pallone su Gr Parlamento. "Allenare la nazionale sarebbe prestigioso, un orgoglio perché l'Italia è una delle squadre più importanti del Mondo. Essere indietro ora non è una cosa bellissima per chi ama il calcio", ha aggiunto. "Se un giorno dovesse arrivare questa possibilità sarebbe una cosa bella, ma al momento non c'è ancora stato niente", ha precisato ancora Mancini.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A