Costacurta: "Fra 15 giorni saprete qualcosa sul ct. E' ora di decidere"

Dopo le amichevoli contro Inghilterra e Argentina (23 e 27 marzo), il sub-commissario della Figc promette di far sapere

  • A
  • A
  • A

Nazionale, ci siamo. "Fra quindici giorni qualcosa saprete. E allora cominceranno i problemini...". Un po' deciso e anche enigmatico, Alessandro Costacurta svela -almeno- la data per capire chi sarà il prossimo ct della Nazionale italiana. Premesso che Gigi Di Biagio sarà il ct delle due amichevoli contro Inghilterra e Argentina il 23 e il 27 marzo. Dunque, entro fine mese sapremo -così si può intuire- chi sarà il candidato. O perlomeno il favorito.

"E' ora di prendere delle decisioni", ha aggiunto il sub-commissario della Figc, cui è delegato il lavoro di ricerca del nuovo ct. "Abbiamo ascoltato e studiato - aggiunge Costacurta -. Credo fosse necessario capire le dinamiche, che sono tante, e abbiamo trovato una struttura che ci ha dato grandissima mano. Sapevamo quello che volevamo fare, ora sappiamo cosa possiamo fare".
"Tanti tecnici italiani hanno dato segno di disponibilità per la panchina azzurra, le nazionali giovanili ultimamente hanno sempre ottenuto grandi risultati e gli allenatori che potrebbero arrivare sanno che c'è materiale su cui lavorare".
Anche i messaggi dal campionato dicono che "è iniziata una nuova era per i giovani. Gli stranieri non sono un problema: anche nel calcio inglese sono tutti stranieri, si deve dare la possibilità ai giovani di crescere".

Quanto all'elenco dei candidati, da segnalare che Ancelotti si è detto disponibile a guidare la Nazionale, fino a due settimane fa si era sottratto a questo eventuale impegno. "In Champions ci sono quattro allenatori (Di Francesco, Allegri, Conte e Montella, ndr) che dimostrano quanto bravi siano i tecnici italiani, anche quelli non passati dalla federazione. Il percorso di Di Biagio e Ancelotti è diverso? Sì - conclude Costacurta - ma non c'è uno da preferire, sono tutti e due validi". Nell'agenda dei probabili ct c'è anche Mancini

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments