Serie A: la Juve vince a Cagliari

Un gol per tempo per i bianconeri che salgono a quota 81 punti in classifica

  • A
  • A
  • A

La Juventus ha vinto 2-0 a Cagliari nell'anticipo della 30a giornata di Serie A. I bianconeri, in piena emergenza infortuni, hanno segnato un gol per tempo alla Sardegna Arena trovando il vantaggio al 22' con un colpo di testa di Bonucci sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa il raddoppio di Kean all'85' da pochi passi dopo alcuni interventi decisivi di Cragno. La Juventus sale così a quota 81 punti in classifica.

LA PARTITA Una partita in meno verso la conquista dell'ottavo scudetto consecutivo. La Juventus ha deciso di non fare sconti a nessun'altro in questo campionato e nonostante la pioggia di infortunati i bianconeri hanno espugnato il difficile campo di Cagliari con una facilità disarmante. Con un atteggiamento da grandissima squadra, i ragazzi di Allegri hanno realizzato un gol per tempo ai sardi portandosi a quota 81 punti e accelerando la corsa al tricolore anche in una serata da qualcuno pronosticata difficile. Il campo ha raccontato altro con lo 0-2 firmato Bonucci e - ancora una volta - Kean.

Semmai chi ha deluso è stato il Cagliari di Maran nell'atteggiamento del primo tempo quando invece di aggredire un avversario falcidiato da infortuni ha atteso lo sviluppo della partita lasciando campo alla capolista, senza quella grinta su cui i rossoblù hanno fondato la propria (probabile) salvezza soprattutto tra le mura amiche. Difficile capire dove inizi la bravura della Juventus e dove il timore dei sardi, ma la poca pressione in mezzo al campo dei centrocampisti di Maran hanno condotto i bianconeri al vantaggio facilitandone il compito. Dopo una deviazione sbagliata da Caceres dopo pochi minuti, il gol che ha sbloccato il match è arrivato sugli sviluppi di un corner con Bonucci - colpevolmente solo - bravo a incornare sul primo palo per il terzo gol stagionale. La reazione del Cagliari non è arrivata e solo l'azione giostrata da Pavoletti e Barella per Joao Pedro sul finire del primo tempo ha svegliato Szczesny dal torpore. Troppo poco.

Qualcosa di meglio si è visto nella ripresa, ma non è bastato ai sardi per uscire dal campo muovendo la propria classifica. Occasioni vere e proprie non ce ne sono state, ma almeno l'atteggiamento scelto dopo l'intervallo ha fatto sudare qualche camicia in più ad Allegri. Il protagonista però è stato Cragno, bravissimo a chiudere la porta a Kean in almeno due occasioni (una intervenendo di testa) prima di capitolare all'85' per il tap-in del classe 2000 da pochi passi. Moise di smettere di segnare non ha alcuna voglia a prescindere da bastone e carota usati da Allegri con lui.

LE PAGELLE Kean 7 - Coi riflettori puntati addosso gioca una partita a due volti: assente nel primo tempo, nella ripresa si fa carico del peso dell'attacco bianconero. Nel finale trova il gol dopo essersi scontrato con le parate di Cragno in altre due occasioni.

Bonucci 6,5 - Il terzo gol in campionato incanala la partita sui binari preferiti dai bianconeri. Uno stacco perentorio in area con incornata precisa all'angolino.

Bernardeschi 5 - Chi si aspettava una prova di qualità dal fantasista è rimasto nuovamente deluso. Gioca a ritmo blando e non prova mai la giocata, nel finale si prende anche un giallo inutile.

Caceres 6,5 - Attento in chiusura e fondamentale su Pavoletti. Sfiora il gol a inizio partita, poi ne salva uno anticipando il centravanti rossoblù nella ripresa. Esce per infortunio, ancora una volta.

Barella 5,5 - Nel primo tempo è timido e non si vede mai. Meglio nella ripresa, ma si perde nella fisicità del centrocampo juventino.

Joao Pedro 6 - Ci prova più di tutti, ma non trova lo spunto giusto. Esce stremato per il tanto lavoro su tutto il fronte offensivo.

LE STATISTICHE

- La Juventus ha vinto tutte le ultime sei sfide di Serie A contro il Cagliari con un punteggio complessivo di 15-1.
- Quello di Bonucci è stato il gol numero 500 della Juventus nella gestione Allegri (tutte le competizioni).
- Sono ora 11 le reti della Juventus da corner in questa Serie A, almeno tre più di ogni altra formazione.
- Sono ora 12 i gol di testa in questa Serie A per la Juventus, nessuna squadra ne conta di più.
- Moise Kean è il secondo più giovane giocatore nei cinque maggiori campionato europei 2018/19 con almeno quattro gol all'attivo (dopo Jadon Sancho).
- Alla 250ª presenza in Serie A con la Juventus, Leonardo Bonucci ha eguagliato il suo record di marcature in una singola stagione nel massimo campionato (tre).
- Tutti i tre gol di Bonucci in questa Serie A sono arrivati sugli sviluppi di calcio d'angolo.
- Federico Bernardeschi ha preso parte attiva a cinque gol in quattro sfide di Serie A contro il Cagliari (tre reti, due assist).
- Giorgio Chiellini ha registrato oggi il suo 150º clean sheet con la maglia della Juventus in Serie A.
- 150ª presenza con la maglia della Juventus in tutte le competizione per Alex Sandro.

IL TABELLINO CAGLIARI-JUVENTUS 0-2
Cagliari (4-3-1-2):
Cragno 6,5; Srna 6, Ceppitelli 5,5, Pisacane 5,5, Lykogiannis 5; Faragò 5 (30' st Padoin 6), Cigarini 6, Ionita 5 (23' st Birsa 5,5); Barella 5,5; Pavoletti 5, Joao Pedro 6 (30' st Cerri 5,5). A disp.: Rafael, Aresti, Bradaric, Oliva, Pellegrini, Deiola, Cacciatore, Romagna, Thereau. All.: Maran 5.
Juventus (3-5-2): Szczesny sv; Caceres 6,5 (16' st Bentancur 6,5), Bonucci 6,5, Chiellini 6; De Sciglio 6,5, Emre Can 7, Pjanic 6,5, Matuidi 6,5, Alex Sandro 5,5; Bernardeschi 5, Kean 7. A disp.: Pinsoglio, Del Favero, Cancelo, Rugani, Nicolussi, Kastanos, Mavididi. All.: Allegri 6,5.
Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 22' Bonucci, 40' st Kean
Ammoniti: Joao Pedro, Lykogiannis (C); Kean, Bernardeschi (J)
Espulsi
: nessuno

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments