Calcio ora per ora

Baldini: "a Perugia per inseguire sogni ed emozioni"

Non guarda ai soldi, quanto all'anima "che e' piu' importante dei muscoli",

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Non guarda ai soldi, quanto all'anima "che e' piu' importante dei muscoli", e insegue "sogni ed emozioni", Silvio Baldini, nuovo allenatore del Perugia chiamato a sostituire Fabrizio Castori. Si e' descritto cosi' nella prima conferenza allo stadio "Curi". Per l'ex tecnico del Palermo, che si e' definito "una persona normale innamorata della vita" la matematica "e' componente fondamentale della stessa vita e del calcio". "Chiaro - ha spiegato - che ai tifosi non interessa Pitagora, ma se vuoi essere un protagonista serio, non puoi non tenere conto di queste cose". L'allenatore ha parlato con a fianco il presidente Massimiliano Santopadre, il quale ha spiegato di averlo voluto "in primis perche' avevamo bisogno di entusiasmo". Baldini si e' quindi soffermato sulle motivazioni che l'hanno portato a sposare il progetto biancorosso. "Ho subito accettato - ha detto - pur prendendo un ingaggio che e' la meta' di Palermo. La cosa piu' bella e' stato il sogno del presidente di portare il Perugia in serie A. Non vuol dire che l'ho promesso, ma che faro' di tutto per vincere e realizzarlo". Proprio lo spirito della dirigenza biancorossa ha convinto Baldini. "Sono bastati 10 secondi per accordarsi - ha sottolineato -, a me non interessano i soldi ma vivere emozioni, e ho sempre voglia di lottare. Questo voglio trasmettere ai giocatori". Alla squadra "che e' forte" Baldini chiedera' di portare in campo anche le loro emozioni". "Io vivo di queste - ha concluso -, non voglio alzare cento chili ma voglio che il mio cuore batta per qualcosa che amo".