LA DESIGNAZIONE

Champions League, Oliver per Atalanta-Valencia: l'arbitro di Real-Juve 1-3

Il fischietto inglese diresse la sfida di ritorno dei quarti 2018, con l'espulsione di Buffon e il rigore trasformato da Ronaldo al 97' che eliminò i bianconeri

  • A
  • A
  • A

Sarà l'inglese Michael Oliver, coadiuvato dagli assistenti Stuart Burt e Simon Bennett (quarto uomo Martin Atkinson), ad arbitrare la partita d'andata degli ottavi di finale di Champions League in programma mercoledì a San Siro fra Atalanta e Valencia. Il fischietto inglese evoca brutti ricordi ai tifosi juventini: fu lui, infatti, a dirigere - nell'aprile 2018 - la sfida del Bernabeu contro il Real Madrid, finita 1-3 fra le polemiche per un rigore concesso agli spagnoli al 93' e poi trasformato da Cristiano Ronaldo al 97'. Quel gol eliminò i bianconeri nonostante il successo e generò il durissimo sfogo post-partita di Gianluigi Buffon, che per altro costò al portiere 3 giornate di squalifica.

In Italia è diventato famoso, specialmente sul web, come l'arbitro con "un bidone dell'immondizia al posto del cuore", per riprendere le parole usato dallo stesso Buffon, ma Oliver non ha fatto infuriare solamente il popolo bianconero. Nel novembre 2019, infatti, arbitrò anche Liverpool-Manchester City di Premier, scatenando l'ira di Guardiola per due falli di mano in area non fischiati ai Reds.

Oliver nonostante la giovane età (compirà 35 anni giovedì) ha già comunque una discreta esperienza internazionale, avendo arbitrato 14 partite di Champions dalla stagione 2016/2017 in poi, oltre a 252 gare di Premier. Va detto che, per essere un arbitro inglese, ha il cartellino abbastanza "facile": oltre 5 gialli di media in Europa.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments