IL TEST

Amichevoli, Lille-Roma 2-3, Cristante gol al 91'

Giallorossi ispirati da Dzeko: Under e Zaniolo ribaltano l'iniziale svantaggio, poi decide il centrocampista dopo il pari di Araujo

  • A
  • A
  • A

Buona prestazione della Roma targata Paulo Fonseca, che trova un altro successo in questa fase di precampionato. A farne le spese questa volta è stato il Lille, sconfitto in rimonta tra le proprie mura amiche per 3-2. I francesi si portano in vantaggio grazie a Weah, ma poi vengono ribaltati a inizio ripresa prima da Under (su assist di Dzeko) e poi da Zaniolo. Araujo sigla il 2-2, ma in pieno recupero Cristante regala un’altra vittoria ai giallorossi.

Parte bene la Roma, con Dzeko che protegge palla e serve in velocità Zaniolo, il quale spara alto di prima intenzione; ma è il Lille a portarsi in vantaggio al 20’. Azione in grande rapidità di Bamba che chiama il triangolo con Timothy Weah; il numero 14 entra in area di rigore e calcia su Pau Lopez che riesce a respingere, non potendo far nulla però sul tap-in vincente del figlio dell’ex campione milanista George.

I giallorossi provano a reagire, ma la formazione allenata da Galtier va vicinissima al raddoppio nel finale di tempo, con Bamba che viene contrastato da Jesus, il pallone con un rimpallo termina poi su Ikoné che calcia incredibilmente fuori.

Nella ripresa gli uomini di Fonseca tornano a macinare gioco e piazzano un devastante uno-due nel giro di dieci minuti: Dzeko, servito sul filo del fuorigioco da Diawara, vede l’inserimento di Under che, da pochi metri, insacca in rete. Poi, al 62’, ribaltano il risultato con Zaniolo, che colpisce la traversa dopo un’azione rocambolesca, ma sulla ribattuta riesce a trovare la via del gol; ancora una volta l’azione viene ispirata da Dzeko.

Alla mezz’ora i vicecampioni di Francia riescono ad agguantare il nuovo pareggio: Bamba serve Araujo, forse partito in fuorigioco, che tutto solo è libero di battere Pau Lopez. La Roma non ci sta e trova il gol vittoria in pieno recupero con protagonista nuovamente Dzeko: il bosniaco protegge palla, si gira e serve l’accorrente Cristante che, di prima intenzione, calcia imparabilmente in porta per il definitivo 3-2.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments