COPPA ITALIA

Allianz Stadium, ore 21: si ricomincia. Juve-Milan, la partita della speranza

Questa sera il calcio italiano riparte dalla semifinale di ritorno di Torino dopo più di tre mesi di assenza per l'emergenza Coronavirus

  • A
  • A
  • A

C'eravamo fermati al cartello di Caputo durante Sassuolo-Brescia. Era il 9 marzo. Si ricomincia il 12 giugno con Juventus-Milan, semifinale di ritorno di Coppa Italia. Dopo poco più di tre mesi di astinenza il calcio italiano riparte da qui e lo fa con modalità inedite, adattate al virus e alle sue conseguenze. Per prima cosa le porte chiuse che creano quell'effetto ovattato che poco assomiglia al calcio che conosciamo, l'effetto che la presenza di soli 330 addetti ai lavori può creare. 

Cambierà per forza di cose anche il gioco. Tre mesi senza partite si faranno sentire soprattutto dal punto di vista atletico e poi le cinque sostituzioni, con al massimo tre interruzioni della gara, oltre all’intervallo, non potranno che portare dei vantaggi a chi ha una rosa più ricca (e in questo caso la bilancia pende verso la squadra di casa).

Ai giocatori già provati da una situazione complessa dal punto di vista fisico, perlomeno, verranno risparmiati i supplementari, visto che, in caso di risultato uguale a quello dell'andata (1-1) dopo i 90 minuti, si andrà direttamente ai rigori. E poi per fortuna c'è il campo, con tutte le sue incognite. Sarà riuscito Sarri a consegnare ai suoi le chiavi del suo gioco visto che le ultime due uscite importanti prima del lockdown (Lione e Inter) hanno dato segnali contrastanti? Come sarà il tridente Douglas Costa-Dybala-Cr7? E dall'altra parte, Rebic può reggere il peso del ruolo di unica punta nel 4-2-3-1 di Pioli, vista l'assenza di Ibra? E, in tema di allenatori, restano le incognite sul futuro di entrambi. Per Sarri un'uscita dalla Coppa Italia verrebbe vissuta, da un ambiente che non lo ha mai totalmente accettato, come l'ennesima prova di una stagione poco felice. Per Pioli il passaggio del turno, invece, potrebbe contribuire a mettere in difficoltà i suoi dirigenti che hanno già pronto il suo successore tedesco. Allianz Stadium, ore 21: Il futuro comincia adesso. 

L'AVVICINAMENTO A JUVE-MILAN

MALDINI E MASSARA SUL CAMPO DELLO STADIUM
C'è anche Paolo Maldini allo Stadium insieme al ds Massara. L'ex capitano, ieri, non era a Milanello per un problema fisico, ma oggi ha raggiunto la squadra a Torino. 

BUFFON ALLO STADIUM: "BELLE SENSAZIONI TORNARE"
"Belle sensazioni tornare allo Stadium", così Gigi Buffon all'arrivo allo Juventus Stadium per la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Milan. "E' stato sicuramente un qualcosa che ci ha messo sicuramente a dura prova, perchè inevitabilmente esula dalla normalità, fa parte dell'eccezionalità e come tutte le cose eccezionali non sei abituato a gestirle. Quindi alcune volte questo senso di indeterminatezza condizionava l'umore di ognuno di noi", ha continuato il portiere della Juve. Sull'obiettivo di vincere la sesta Coppa Italia personale: "Sì, non è questa una cosa importante, ho già vinto tanto, per cui sono già soddisfatto, però è chiaro che nel momento in cui si continua a giocare e la storia della Juve continua, è normale provare a fare incetta di tutto il possibile".

KJAER ALLO STADIUM: "SPECIALE TORNARE IN CAMPO"
"Dopo tre mesi tornare in campo è speciale: è stato un periodo veramente difficile. Mi mancava molto il calcio, ma avevamo un problema più grande. Ora sono contento che possiamo tornare a giocare. Questa sera sarà difficile come sempre contro la Juve: dobbiamo fare una grande partita", queste le parole di Simon Kjaer del Milan a poco più di un'ora dal match.

MILAN, NIENTE STADIO PER IBRA
Il grande assente della sfida, causa squalifica (e infortunio), sarà Zlatan Ibrahimovic, che non sarà nemmeno in tribuna. Come riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, lo svedese non è partito con la squadra e non potrà assistere alla gara a causa dei rigidi protocolli. L’ingresso allo Stadium è consentito al massimo a 300 persone compreso il personale di servizio dello stadio, i rossoneri sono in 60 e tra questi non c’è Ibra, che non avrebbe potuto andare neppure in panchina e quindi è rimasto a casa.

CRISTIANO RONALDO: "TIFOSI, SAREMO SEMPRE CON VOI"
Torna il calcio dopo 95 giorni, e a poche ora da Juve-Milan semifinale di Coppa Italia, Cristiano Ronaldo saluta sui social i tifosi che non potranno essere allo stadio, causa misure di sicurezza per il coronavirus. "Ovunque sarete, noi saremo sempre con voi", il messaggio dell'attaccante Juve sul suo profilo twitter, con un'immagine di esultanza di CR7 verso la curva bianconera strapiena di gente, 


JUVE: HIGUAIN, RAMSEY E CHIELLINI NON CONVOCATI
Terminata la rifinitura dei bianconeri al Training Center Continassa, si entra nelle ore che precedono la sfida di questa sera all'Allianz Stadium alle 21 contro il Milan. Una sfida che vale il pass per la Finale della settimana prossima a Roma. Ecco i convocati di Mister Sarri: Szczesny, De Sciglio, De Ligt, Pjanic, Khedira, Ronaldo, Dybala, Douglas Costa, Alex Sandro, Danilo, Matuidi, Cuadrado, Bonucci, Rugani, Rabiot, Bentancur, Pinsoglio, Bernardeschi, Olivieri, Muratore, Vrioni, Zanimacchia, Buffon. Non convocati Higuain, Ramsey e Chiellini per i relativi acciacchi fisici.

FIGC: UN MINUTO DI SILENZIO PER LE VITTIME DEL COVID-19
In occasione della ripresa delle competizioni calcistiche, il presidente federale Gabriele Gravina ha disposto un minuto di raccoglimento prima dell’inizio delle semifinali e della finale di Coppa Italia di Serie A, delle gare della prima giornata dei campionati organizzati dalla LNP Serie A e LNP Serie B che vedrà la partecipazione di tutte le squadre, nonché della finale di Coppa Italia di Serie C e delle gare della prima fase dei play-off e play-out di Serie C per ricordare tutte le vittime della pandemia di COVID-19.

LA JUVE RIMBORSA I BIGLIETTI
Vista l’assoluta peculiarità del contesto nazionale, Juventus F.C. ha deciso – in eccezionale deroga alla recente normativa applicabile, nonché alle condizioni contrattuali attualmente in vigore – di rimborsare il prezzo del biglietto singolo acquistato e pagato dai tifosi attraverso i canali di vendita ufficiali per la partita Juventus-Milan di Coppa Italia, inizialmente programmata per il 4-3 e poi posticipata al 12-6 a porte chiuse su ordine della Pubblica Autorità.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments