Calcio ora per ora

Aic: "tetto a sgravi primo passo per valorizzazione vivai"

"Siamo soddisfatti per l'approvazione dell'emendamento Nannicini avvenuta

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"Siamo soddisfatti per l'approvazione dell'emendamento Nannicini avvenuta nella notte, che ha riformulato la norma sul cosiddetto regime impatriati, prevedendo una soglia reddituale di accesso all'agevolazione elevata ad un importo pari o superiore al milione di euro e l'introduzione del limite minimo dei 20 anni di eta'". Lo afferma il presidente dell'Associazione italiana calciatori (Aic), Umberto Calcagno, riguardo le nuove disposizioni varate in Commissione Finanze che andranno mercoledi al voto del Senato. "È un primo passo, spero non l'ultimo, che riteniamo decisivo verso la valorizzazione dei vivai italiani e l'auspicabile rimozione totale di una distorsione che penalizza i nostri atleti selezionabili per la maglia azzurra. Una battaglia - ha proseguito Calcagno - che l'Aic ha portato avanti con forza insieme alla Figc e al presidente, Gabriele Gravina, il quale, condividendo lo spirito dell'emendamento, ha dato un primo segnale concreto per riportare in tempi brevi il nostro mondo ad essere protagonista sulla scena internazionale". "Rammarica l'idea che, su una tematica cosi' importante per il futuro del calcio italiano, non vi sia stata la condivisione di una parte della Lega di Serie A e della sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, venendosi cosi' a creare una inutile contrapposizione, pur avendo tutti a cuore l'obbiettivo comune del rilancio del nostro settore". "Un sentito ringraziamento - ha concluso il presidente dell'Aic - va espresso al senatore Nannicini e al Partito Democratico, che hanno sostenuto l'emendamento, al Governo e a tutte le forze politiche che stanotte in Commissione lo hanno approvato".