Under 21: l'Italia sorride col brivido, Albania battuta 3-1

Apre Dimarco, in pieno recupero prima il pareggio di Vrioni e poi le reti di Murgia e Parigini

  • A
  • A
  • A

L'Under 21 di Gigi Di Biagio riscatta l'ultima sconfitta in Slovacchia vincendo 3-1 l'amichevole contro l'Albania. Alla Sardegna Arena di Cagliari nel primo tempo segna Dimarco (27') su splendido assist di Vido, poi le emozioni nel recupero: prima il pareggio dell'Albania con Vrioni (91'), poi il riscatto degli Azzurrini con la zampata di Murgia (92') e il diagonale potente di Parigini (94') che fanno esultare l'Italia.

Una sconfitta in Slovacchia nell'ultimo test da dimenticare per l'Italia Under 21 di Gigi Di Biagio che si ripresenta per una nuova amichevole alla Sardegna Arena di Cagliari, per affrontare i pari età dell'Albania. Gli Azzurrini iniziano il match con Audero tra i pali, una difesa a quattro con Depaoli e Dimarco sugli esterni e la coppia formata da Mancini e Luperto al centro. In mediana Locatelli, capitan Mandragora e Pessina, tridente con Orsolini e Vido a supportare il milanista Cutrone. La prima occasione del match è per l'Albania con Bare (4'), conclusione dalla media distanza che termina di poco a lato. L'Italia risponde con un paio di tentativi senza fortuna, prima Locatelli e poi Cutrone non riescono ad essere incisivi. Ancora Cutrone al 20' impensierisce il portiere Selmani. Al 27' gli Azzurrini passano in vantaggio con una splendida azione: sulla sinistra Vido serve con un “cucchiaino” l'inserimento di Dimarco, che con un esterno sinistro dall'interno dell'area piazza la palla sul secondo palo, dove il portiere avversario non può arrivare. L'Italia continua a spingere ma al 40' deve rinunciare a Cutrone, sostituito dopo un problema alla caviglia. Al suo posto Cerri. Il primo tempo termina con gli Azzurrini avanti 1-0. Nella ripresa l'Albania sfiora il pareggio: punizione di Abazaj che centra in pieno il palo alla sinistra di Audero, sulla ribattuta colpo di testa di Ramadani che esce di poco sopra la traversa. Tanti cambi, pian piano, da entrambe le parti e nell'Italia entrano Calabria, Romagna, Murgia e Parigini (fuori rispettivamente Depaoli, Mancini, Locatelli e Orsolini). Le occasioni da rete latitano, con l'Albania a provarci forse con più convinzione ma senza mai essere concreta. L'Italia tiene e prova a mantenere il vantaggio con ordine. Al minuto 88 grande assist di Cerri per l'accorrente Parigini, ma l'uscita del portiere Selmani salva l'Albania dal colpo del ko. Si va dall'altra parte e c'è il gol del pareggio: prima un cross velenoso di Abazaj si stampa sul palo, la palla finisce sui piedi di Vrioni che con un piattone mancino sorprende il portiere e la piazza sul secondo palo (91') per l'1-1. Palla al centro e l'Italia reagisce subito con un traversone dalla destra per Murgia (92') che prima tenta una rovesciata, palla ciccata, e poi una carambola gliela riconsegna: puntata mancina dall'interno dell'area e Italia di nuovo in vantaggio. Non è finita, passano pochi secondi e Parigini dalla destra entra in area, stoppa un lungo lancio dalle retrovie e lascia partire un diagonale violento col destro che si infila nell'angolo alto più lontano della porta di Selmani. Triplice fischio e vittoria col brivido per l'Italia Under 21 di Gigi Di Biagio.

Soddisfatto a metà il mister azzurro, che dopo la partita ha commentato: "E' sempre piacevole portare a casa la vittoria, siamo andati meglio sotto l'aspetto del gioco, ma bisogna lavorare ancora molto".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments