SUPERCOPPA BASKET

Supercoppa basket, Ramondino: il pericolo è l’ex Christon

Il coach verso la semifinale contro Brescia: "Cercheremo di farci trovare pronti"

di
  • A
  • A
  • A

Lo scorso anno è stata la terza forza del basket italiano dietro a Olimpia Milano e Virtus Bologna. Terza in regular season ed eliminata in semifinale playoff, la Bertram Yachts Tortona non vuole smettere di crescere e stupire. Con gli innesti del mercato estivo, tra cui Dowe, Baldasso e Weems, coach Marco Ramondino proverà a confermare il trend positivo delle ultime stagioni. Si inizia subito forte, nella semifinale di Supercoppa contro Brescia in programma domani alle 20:45. “Chiaramente dopo un mese di preparazione non saremo al top per una partita di questa importanza, in un contesto in cui verrà messo in palio un trofeo con squadre di alto livello. Cercheremo di farci trovare pronti a competere”. 

La sfida contro Brescia evoca bei ricordi a Tortona, perché proprio al PalaLeonessa la squadra di Ramondino conquistò la prima storica vittoria in Serie A nel 21/22. “Brescia ha già trovato delle gerarchie ben definite in precampionato. Ha grandi giocatori come Della Valle, Bilan e soprattutto Christon che conosciamo bene perché ha fatto le nostre fortune l’anno scorso. Sappiamo bene quanto sia in grado di avere il controllo sulla partita. Ci aspetta un impegno di grande difficoltà, cercheremo di essere competitivi”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti