Nba: super Belinelli, gli Spurs battono i Magic

L'azzurro segna 18 punti nel successo di San Antonio. Utah supera gli Warriors

Nba: super Belinelli, gli Spurs battono i Magic

Nella notte Nba, Marco Belinelli offre ai tifosi degli Spurs una solida prestazione da 18 punti in 17' di gioco (record stagionale), aiutando così i suoi a superare gli Orlando Magic 129-90. I Warriors capitolano a Salt Lake City, venendo sconfitti dai Jazz 108-103. Non bastano i 32 punti di Curry e i 30 di Durant. Houston sigla un nuovo record Nba: ben 26 triple di squadra. A farne le spese sono stati i Wizards sconfitti per 136-118.

Cleveland Cavaliers-Charlotte Hornets 99-110
Nessun problema per Charlotte che supera nella notte i Cavaliers dell'Ohio, la franchigia del North Carolina attualmente al settimo posto nella Eastern Conference fa affidamento nella sfida al solito Walker, autore di ben 30 punti. Il giocatore ex-UCONN aiutato da Lamb (18 punti e 12 rimbalzi) e Williams (18-10) riesce agevolmente a portare a casa il risultato sperato. Nei Cavs prestazioni positive da parte di Clarkson (20 punti) e di Nance .Jr (10 con 15 rimbalzi).

San Antonio Spurs-Orlando Magic 129-90
Spurs mettono ko i Magic con un differenziale di ben 39 punti, protagonisti di ciò sono stati, grazie alle loro prestazioni, Aldridge (20 punti), DeRozan (17), Forbes (17) e in particolare l'azzurro Marco Belinelli autore di 18 punti (record stagionale) in 17' d'azione tirando con eccellenti percentuali (7/9 dal campo, 78% con 4/6 da oltre l'arco, 67%). A completare la sua bella serata anche 2 rimbalzi e 3 assist. Magic che nulla hanno potuto contro i 129 punti dei texani, gli unici giocatori della Florida a salvarsi sono Isaac (10 punti) e Augustin (17).

New York Knicks-Philadelphia 76ers 109-131
Tutto liscio anche per i 76ers, che non riscontrano problemi nel loro parquet di casa del Wells Fargo Center. Philadelphia mette a segno una buona prestazione abbattendo i Knicks con 22 punti di scarto. Nella notte Ben Simmons realizza un importante tripla doppia da 13 punti, 11 rimbalzi e 10 assist, il giocatore ex LSU ausiliato da Embiid (24 punti con 10 rimbalzi) e Butler (20) regala ai propri tifosi la vittoria numero 21, portando così il loro record a 21-12 (terzi ad Est). Nonostante la sconfitta buoni numeri da parte di Kanter (15), Knox (21) e Hardaway Jr. (27).

Phoenix Suns-Boston Celtics 111-103
La prima sorpresa della notte arriva dal TD Garden di Boston, dove i Suns guidati da un ottimo Booker da 25 punti superano i ben più favoriti dei Celtics. I Suns (8-24) ultimi nella Western Conference riescono così nell'upset, al termine della partita i migliori per i Suns risulteranno Ayton (23 punti con 18 rimbalzi) e Warren (21), top scorer Booker con 25 punti. Esordio positivo di Oubre Jr. autore di 13 punti in 26' di gioco. Nei Celtics ottima prestazione di Irving (29 con 10 assist) e Tatum (18), ma è tutto inutile, la vittoria va ai Suns.

Indiana Pacers-Toronto Raptors 96-99
Partita che termina tra le polemiche a causa di un evidente fallo non fischiato da tre punti su Bogdanovic (18 punti) nell'ultima azione dei Pacers, numerose le proteste ma nessuna chiamata è stata eseguita e il risultato rimane a favore dei canadesi. Toronto guidata da Leonard (28 punti con 10 rimbalzi), porta in doppia cifra solo altri tre giocatori: Siakam (17), Monroe (13) e VanVleet (11). Nei Pacers oltre al rammarico ci sono buone performances da parte di Sabonis (12 punti con 10 rimbalzi), Turner (10-14) e Oladipo (20).

Brooklyn Nets-Chicago Bulls 96-93
I Nets volano a ben 7 vittorie consecutive con il successo nella notte allo United Center di Chicago, i giocatori di Brookyln ancora in grande forma dopo la vittoria ai danni dei Lakers, superano così i Bulls (privi nella sfida di LaVine e Parker). Protagonista della partita è stato l'ex Dinwiddie, autore di 27 punti, da non sottovalutare però anche i 16 punti con 12 rimbalzi di Allen. Per i giocatori dell'Illinois ottima prestazione per Portis (16 punti con 11 rimbalzi) e Dunn (24 punti).

Washington Wizards-Houston Rockets 118-136
Partita da record per Houston, che mette a segno ben 26 triple di squadra, numero impressionante che mette ko i Wizards. I Rockets guidati da un super Harden da 35 punti, i 21 di Paul e dalla doppia-doppia di Capela (20 punti con 12 rimbalzi) superano così Washington. I Wizards nonostante il nuovo arrivo, dell'ex Houston, Trevor Ariza (15 punti) non riesce a trovare ancora la prima vittoria dopo la trade con Phoenix. Buona partita per Beal (28 punti) e Wall (18 con 12 assist).

New Orleans Pelicans-Milwaukee Bucks 115-123
Sfida tra due delle stelle più luminose dell'intera lega, Anthony Davis (27 punti e 11 rimbalzi) e Giannis Antetokounmpo (25 punti) i quali si sono affrontati a suon di canestri, a portare a casa la vittoria però è stato il greco grazie a anche al supporto dei compagni di squadra, in particolare di Brogdon (16) e Middleton (14). I Pelicans nonostante la sconfitta hanno messo a segno ottimi numeri sopratutto con Holiday (25 punti e 12 assist) e Miller (20).

Detroit Pistons-Minnesota Timberwolves 129-123 (OT)
Ennesima sconfitta per i Timberwolves che non riescono più a trovare il periodo di forma che li ha contraddistinti per tutta la scorsa stagione, Detorit approfittando della pessima situazione in casa Minnesota riesce così a portare a casa la 15esima vittoria stagionale. Prestazione super per Griffin (34 punti) e Bullock (33) che trascinano i compagni alla vittoria, ottima prestazione anche per Drummond (16 con 16 rimbalzi). Minnesota mette a segno una buona partita grazie anche a un ottimo Rose da 33 punti seguito da Covington con 22 punti.

Golden State Warriors-Utah Jazz 103-108
Ulteriore sorpresa della notte arriva da Salt Lake City, dove i Jazz superano i campioni in carica dei Warriors, i giocatori di Utah riescono così nell'upset grazie in particolare a prestazioni come quelle di Gobert (17 punti e 15 rimbalzi), Crowder (18-11), Ingles (20) e Mitchell (17). Golden State nonostante i 32 punti di Curry e i 30 di Durant subiscono l'undicesima sconfitta stagionale. Prestazione a fari spenti per Thompson che al termine della gara metterà a segno 12 punti tirando con 3/12 dal campo.

Memphis Grizzlies-Portland Trail Blazers 92-99
Continua il periodo no di Memphis che pian piano sta sommando sconfitte su sconfitte, i Grizzlies dopo un inaspettato inizio di stagione sembrerebbero aver rallentato drasticamente, a dimostrazione di ciò anche la sconfitta della notte conto Portland. I Blazers portano nonostante il basso punteggio quattro i giocatori in doppia cifra: Lillard (24), Leonard (12), Collins (10) e McCollum (11). Nei Memphis sufficienti solo Conley (23) e il rookie Jackson Jr (16).

Oklahoma City Thunder-Sacramento Kings 132-113
Partita tra due delle squadre più divertenti della lega, i Thunder però grazie alla loro qualità individuale ma anche di squadra riescono a superare facilmente i Kings. Tutto facile se in squadra ci sono prestazioni come quelle di George (43 punti con 12 rimbalzi), Adams (20 con 23 rimbalzi), Grant (22 punti) e di Westbrook in tripla doppia con 19 punti, 11 rimbalzi e 17 assist. Di fronte a tali numeri è alquanto difficile pensare di poter vincere nonostante ciò i Kings regalano buoni numeri come quelli di Fox (28 punti e 12 assist) e Hield (37 punti).

TAGS:
Nba
Basket
Usa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X