BASKET

Nba: Golden State in finale ad Ovest, Boston si guadagna gara-7

Gli Warriors battono 110-96 Memphis con un gran finale e chiudono la serie sul 4-2. È 3-3, invece, tra i Celtics e Milwaukee, ko 108-95 in casa

  • A
  • A
  • A

Golden State è la prima finalista della Western Conference. In gara 6 dei playoff di Nba, gli Warriors battono 110-96 Memphis, chiudendo la serie sul 4-2: decisivi i 30 punti di Thompson e i 29 di Curry, non bastano i 30 di Brooks e i 25 di Bane per i Grizzlies. Sarà gara-7, invece, tra Boston e Milwaukee: i Celtics vincono 108-95 al Fiserv Forum, con Jayson Tatum (46 punti) e Giannis Antetokounmpo (44 con 20 rimbalzi) che danno spettacolo.

Getty Images

GOLDEN STATE WARRIORS-MEMPHIS GRIZZLIES 110-96
Con un finale da urlo, Golden State batte 110-96 Memphis e chiude la serie sul 4-2, raggiungendo la finale della Western Conference. A decidere un match equilibratissimo è la seconda parte dell'ultimo quarto. Se a fine primo quarto (30-26), all'intervallo lungo (53-51) e dopo il terzo periodo (78-77) regna l'incertezza, è nei 12 minuti conclusivi che succede di tutto. I Grizzlies, trascinati da Brooks e Bane, restano attaccati alla formazione di Kerr, trovando addirittura il vantaggio (89-87). A quel punto, però, arriva un parziale di 10-0 che indirizza la gara. Dal momentaneo +2 degli uomini di Jenkins, arriva un 23-6 complessivo che spazza via le possibilità di Memphis di prolungare la sfida a gara-7. Finisce 110-96, con gli Warriors che possono festeggiare. A trascinarli sono i soliti tre fenomeni: Klay Thompson realizza 30 punti e 8 rimbalzi con il 50% al tiro (11/22) e un clamoroso 8/14 dall'arco. L'altro Splash Brother, Steph Curry, non è altrettanto preciso dal campo (10/27), ma realizza quando servono le triple dell'allungo e chiude con 6/17 dal perimetro. Il resto lo fanno le doppie doppie di Wiggins (18 con 10 rimbalzi) e di uno scatenato Draymond Green (14 con 16 rimbalzi), ma a sorprendere sono i 22 rimbalzi di un insuperabile Looney. Memphis, invece, non va oltre i 30 di Brooks, che realizza 7 triple, e i 25 di Bane: dopo Jackson a quota 12, nessun altro giocatore dei Grizzlies tocca la doppia cifra. Si chiude così sul 4-2 una delle serie più spettacolari di questi playoff. Adesso, Golden State attende l'avversaria nella finale della Western Conference, raggiunta per la sesta volta negli ultimi otto anni: sarà una tra Phoenix e Dallas, giunte a gara-7.

MILWAUKEE BUCKS-BOSTON CELTICS 95-108
La serie con più colpi di scena di questi playoff Nba si regala l'ennesimo capitolo di un confronto tutto da decidere: Boston, infatti, si impone a Milwaukee e costringe i campioni in carica a giocarsi tutto in gara-7 che, oltretutto, si giocherà al TD Garden. Al Fiserv Forum finisce 108-95, con i Celtics che si impongono in ogni parziale e allungano soprattutto nel secondo periodo: 25-17 per andare all'intervallo lungo avanti 53-43, un vantaggio che aumenterà nel corso della ripresa fino ad arrivare al +13 conclusivo. Una serata epica per Boston, così come per Jayson Tatum, trascinatore indiscusso dei Celtics: 46 punti con 9 rimbalzi, 4 assist, 17/32 al tiro ma soprattutto 7/15 dall'arco per il leader della formazione di Udoka. Non bastano i 44 punti con ben 20 rimbalzi di Giannis Antetokounmpo, visto che dopo il greco il migliore è Holiday a quota 17 e l'unico in doppia cifra è Connaughton (14). Boston, invece, può contare sui 43 punti combinati di Brown (22) e Smart (21). Si andrà quindi a gara-7, al TD Garden, dove Milwaukee, che fallisce dunque il primo match point, ha vinto due volte in questa incredibile serie. Impossibile tentare di decifrare un doppio confronto nel quale il fattore campo si è invertito per quattro volte su sei gare. Solo due successi interni, uno per parte: l'ultimo e decisivo match di Boston, che mette in palio la finale di Eastern Conference, è tutto da giocare. E c'è da aspettarsi un altro duello leggendario tra Jayson Tatum e Giannis Antetokounmpo.
 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti