NBA

Nba: Denver e Indiana vincono gara-3 e riaprono le rispettive serie

I Nuggets travolgono Minnesota nel primo match in trasferta: 117-90 ed è 2-1. Rimonta e vittoria per 111-106 dei Pacers, che a loro volta si rimettono in carreggiata contro i Knicks

  • A
  • A
  • A
Nba: Denver e Indiana vincono gara-3 e riaprono le rispettive serie - foto 1
© Getty Images

Chi si aspettava il colpo del ko dei Minnesota Timberwolves e dei New York Knicks, è rimasto deluso. La notte dell'Nba ci consegna infatti la riapertura delle rispettive semifinali di Conference. A Ovest, i Denver Nuggets travolgono Edwards e compagni nella prima gara in trasferta: 117-90 e serie sul 2-1. Stesso scenario tra gli Indiana Pacers e la formazione newyorkese (111-106): Haliburton (35 punti) e compagni accorciano nel primo match casalingo.

Vedi anche Playoff Nba: colpi in trasferta di Cleveland e Dallas Basket Playoff Nba: colpi in trasferta di Cleveland e Dallas MINNESOTA TIMBERWOLVES-DENVER NUGGETS 90-117 (2-1)
Minnesota aveva una grande chance in gara-3: giocare tra le mura amiche per portarsi sul 3-0 contro i Denver Nuggets (campioni in carica) e avvicinare lo sweep. Missione fallita, perché Jokic e compagni giocano la gara perfetta e vincono 117-90, riaprendo la serie sul 2-1: gara-4, in programma lunedì alle due italiane, avrà un'importanza capitale. Gli spettatori del Target Center capiscono subito l'antifona, con Minnesota che viene dominata sia nella fase difensiva che in quella offensiva: Denver tira col 53.8% dal campo e il 48.3% da tre, perdendo pochissimi palloni, e vola sul +15 a metà gara (56-41). I T'Wolves abbozzano un tentativo di reazione nel terzo quarto, ma Jokic e compagni li ricacciano subito indietro: nuovo allungo e difesa a oltranza anche nel garbage time, per arrivare alla vittoria col punteggio di 117-90. Un match senza appello ha nel Joker, fresco Mvp per la terza volta, il deus ex machina della vittoria dei Nuggets: Jokic li trascina con 24 punti, 14 rimbalzi e 9 assist. Ottimi segnali anche da Jamal Murray, che trova moltisimo spazio e chiude a sua volta con 24 punti, precedendo Michael Porter Jr. (21) e Gordon (13). Nelle fila di Minnesota, Anthony Edwards non riesce a dare la scossa: solo 19 punti per lui, in una squadra che porta solo Towns (14) e il duo McDaniels-Conley (10) in doppia cifra. Ci sarà molto da sistemare per Minnesota in vista di gara-4, ond'evitare di farsi riprendere dai rivali sul 2-2.

INDIANA PACERS-NEW YORK KNICKS 111-106 (1-2)
Scenario diverso e, al tempo stesso, identico nella semifinale dell'Eastern Conference tra gli Indiana Pacers e i New York Knicks. Anche qui si arriva sul 2-1, ma con un'Indiana che sfrutta al meglio il fattore-campo per aggiudicarsi la vittoria in casa e riaprire i giochi. La gara, come da tradizione tra queste squadre, viene vissuta interamente punto a punto. Inizialmente sono i Pacers a dettare legge, col +5 di metà gara, poi ecco il clamoroso rimontone dei Knicks: terzo quarto da 32-22 e punteggio di 90-85 prima dei minuti finali. Qui la formazione newyorkese perde lucidità nei possessi decisivi, mentre i padroni di casa non sbagliano un colpo: controrimonta (26-16) e successo col punteggio di 111-106, che vale il 2-1 nella serie. Tyrese Haliburton è l'assoluto trascinatore di Indiana, con una gara-3 perfetta: 35 punti e 7 assist, tirando 14/26 dal campo e risultando l'uomo decisivo. Alle sue spalle brillano anche Pascal Siakam (26) e Myles Turner, che riesce a colmare l'evidente gap fisico tra le due squadre con una prova sontuosa: 21 punti, 10 rimbalzi e 7/10 dal campo. Nonostante il doppio vantaggio, i Knicks giocano contratti e cedono l'area ai rivali: 56-40 il punteggio nel pitturato. Non bastano i 35 punti di Donte DiVincenzo, che tira 7/11 da tre ed è intoccabile per Thibodeau, per evitare il ko: delude in particolare Jalen Brunson, che tira 10/26 dal campo e trova "solo" 26 punti in una serataccia al tiro. New York non trova supporto dalle seconde linee e va ko: proverà a rifarsi in gara-4, che si giocherà domenica alle 21.30 italiane.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti