NBA PLAYOFF

Nba: Boston vola in finale di Conference, Dallas sorprende Oklahoma

I Celtics eliminano Cleveland, vincendo gara-5 e chiudendo la serie sul 4-1: 113-98 il punteggio, sugli scudi Tatum. I Mavs, invece, si portano sul 3-2 contro i Thunder

  • A
  • A
  • A
Nba: Boston vola in finale di Conference, Dallas sorprende Oklahoma - foto 1
© Getty Images

La Nba accoglie la sua prima finalista di Conference, che risponde al nome dei Boston Celtics. Com'era prevedibile, Tatum e compagni hanno la meglio in gara-5 (113-98) e chiudono la serie sul 4-1 contro i Cavs, concedendosi il lusso di attendere la propria avversaria per il primato a Est. Nell'altro match, invece, Doncic trascina i Dallas Mavericks al successo su Oklahoma: 104-92 in trasferta e 3-2 nella serie, con la chance di chiudere in gara-6.

BOSTON CELTICS-CLEVELAND CAVALIERS 113-98 (4-1)
La Nba accoglie la sua prima finalista di Conference. Com'era prevedibile sono i Boston Celtics, che avevano dominato e svettato anche nella regular season, a raggiungere tale traguardo e concedersi il lusso di aspettare la propria rivale a Est. Un'attesa che potrebbe anche essere molto breve, visto che sabato alle 2 italiane i Knicks giocheranno per chiudere la serie contro gli Indiana Pacers (siamo sul 3-2). Il successo dei Celtics, che sigillano ogni discorso in gara-5, non è mai davvero in discussione: Boston controlla a lungo e poi piazza il parziale decisivo (13-2) nel cuore dell'ultimo quarto. Viene blindato così il successo per 113-98 che spegne ogni velleità dei Cavs e chiude i giochi sul 4-1, approfittando anche delle assenze rivali: ai lungodegenti Jarrett Allen e Donovan Mitchell si aggiunge anche Caris LeVert. Troppo per una Cleveland che si ritrova senza il minimo riferimento offensivo e si aggrappa a Evan Mobley, autore di una prova strepitosa: 33 punti e 7 rimbalzi per lui, precedendo un altrettanto positivo Morris (25). Deludono sia Strus (12) che Garland (11), e i Cavs vengono mestamente eliminati, con tanto di dominio rivale a rimbalzo (43 a 25). Una statistica sorprendente che porta la firma di Al Horford, autore di una gara strepitosa: 22 punti e 15 rimbalzi per lui che, come White (18) e Holiday (13), fornisce un contributo. Con Jaylen Brown sottotono e autore di 11 punti, tocca a Jayson Tatum prendersi sulle spalle l'intero peso offensivo: detto e fatto, con una tripla doppia sfiorata da 25 punti, 10 rimbalzi e 9 assist tirando 9/16 dal campo. Una prestazione che trascina Boston alla finale dell'Eastern Conference, con lo status di favorita. 

OKLAHOMA CITY THUNDER-DALLAS MAVERICKS 92-104 (2-3)
Dallas sorprende nuovamente gli Oklahoma City Thunder, che vengono travolti in casa da Doncic e compagni, ed ora rischiano grosso: domenica, alle 2 italiane, i Mavs potranno provare a chiudere la serie in gara-6. La vittoria che porta i texani sul 3-2 matura tra il secondo e il terzo quarto, dove gli ospiti sfruttano al meglio lo sloveno e si costruiscono un margine di 12 punti che resiste fino al termine: 104-92 il punteggio finale. Troppo isolato Shai Gilgeous-Alexander nei Thunder, che sbagliano completamente la partita: 42.5% dal campo e 25% da tre per Okc, che resta in partita solo per l'ennesima grande prestazione del canadese. Il suo ruolino di giornata parla di 30 punti, 8 assist e 6 rimbalzi, dati che fanno impallidire i compagni: alle sue spalle il migliore è Holmgren con 13 punti, poi i 12 di Dort e Williams, con Giddey fermo a quota 11. Troppo poco per reggere il passo contro i Mavs,  che si godono una grande prestazione di Luka Doncic. Il ginocchio dello sloveno sembra stare molto meglio e l'ex Real agisce da trascinatore: 31 punti, 10 rimbalzi e 11 assist per trascinare i compagni, su tutti Derrick Jones (19). Sottotono Irving con 12 punti, così Dallas trova impeto dalla panchina: doppia doppia per Lively (11+10) e PJ Washington (10+10). Quest'ultimo chiude i giochi nel terzo quarto con la tripla che tiene dietro Okc, e indirizza la sfida verso una gara-6 che potrebbe essere trionfale per i Mavericks.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti