NBA

Nba: Boston pareggia la serie, Miami ko  

I Celtics vincono 102-82: ora è 2-2 nella finale di Conference ad Est

  • A
  • A
  • A

Nella notte Nba, Boston risponde al successo di Miami in gara-3 e, nel secondo match del TD Garden, si impone 102-82, pareggiando la serie della finale di Conference ad Est che ora è sul 2-2. Decisivo un primo tempo da 57-33 per gli uomini di Judoka, con Tatum che torna ai suoi livelli e realizza 31 punti. Gli Heat, invece, crollano dopo una serata disastrosa al tiro: solo 6 punti per Jimmy Butler e 3 per Lowry, a secco invece Tucker.

© Getty Images

Boston-Miami si regala un'altra serata dominata da una delle due squadre e, soprattutto, garantisce almeno una sesta sfida tra i Celtics e gli Heat. La formazione di Udoka non sbaglia il secondo match del TD Garden e si impone 102-82 in una sfida senza storia. In avvio, infatti, gli ospiti sbagliano di tutto, così i padroni di casa ne approfittano per volare sul 26-4 nel corso del primo quarto e, di fatto, prenotare il 2-2 nella serie della finale di Conference a Est con larghissimo anticipo. A metà partita, è 57-33 in favore di Boston, che vola anche sul +32 nel corso del match. La ripresa scorre senza possibilità che Miami possa riaprire la sfida, così alla fine è 102-82 in favore dei Celtics, che ritrovano Jayson Tatum. Il leader di Boston, dopo una gara-3 da dimenticare, mette a referto 31 punti, 8 rimbalzi e 5 assist con 8/16 dal campo in una serata in cui è più preciso in area (7/9) che dall'arco (1/7). Il resto lo fanno i 14 liberi a segno e il +37 di plus/minus. Al resto contribuiscono Pritchard (14), White (13), con Jaylen Brown che ne mette a referto 12 esattamente come Robert Williams, mentre Horford non va oltre quota 5 ma con 13 rimbalzi. Tra le fila di Miami, invece, l'unico a salvarsi è Oladipo, top scorer con 23 punti, mentre a deludere è il quintetto titolare: Butler stringe i denti per l'infortunio ma non va oltre 6 punti, mentre sono 3 per Lowry e addirittura 0 per Strus e PJ Tucker. Una serata da dimenticare al più presto per Miami, anche perché nella notte tra mercoledì e giovedì si disputa gara-5, snodo cruciale per capire chi trionferà ad Est e volerà alle Finals.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti