VERSO I MONDIALI

Mondiali, Banchero vuole l'Italia: "Darò il mio contributo"

In un'intervista al sito della Fiba, la stella degli Orlando Magic scioglie i dubbi e annuncia l'intenzione di giocare in azzurro: "Siamo una squadra forte e il futuro è roseo"

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

"Quando giocherò con la Nazionale sarò un altro giocatore, e mi impegnerò per essere il miglior compagno, esempio e cestista possibile per aiutare l'Italia. Sono eccitato all'idea di poter dare il mio contributo alla squadra, prima o poi, e raggiungere grandi risultati". In un'intervista al sito della Fiba, la stella degli Orlando Magic, Paolo Banchero, scioglie i suoi dubbi e annuncia l'intenzione di giocare in azzurro: "È chiaro che ci fa piacere - il commento del presidente della Federpallacanestro, Gianni Petrucci - ma siamo in partenza per gli Usa, dove proporremo un progetto complessivo a lui, alla società e al manager".

All’inizio di dicembre la delegazione della nazionale azzurra incontrerà Banchero per discutere della possibilità di averlo con gli azzurri ai Mondiali FIBA nel 2023, ma nel frattempo il rookie dei Magic sembra avere già deciso: "Il modo in cui si gioca in ambito internazionale è un po’ diverso, ma darò tutto quello che ho per poter avere un impatto sulla nazionale nella maniera migliore" ha detto nell'intervista rilasciata a inizio novembre. 

"L'Italia ha giocato delle ottime partite e ho adorato il modo in cui hanno giocato contro la Serbia, mostrando una difesa incredibile e grande movimento in attacco. Il modo in cui gioca la squadra è fantastico, davvero impressionante da vedere - ha aggiunto il nativo di Seattle da padre italiano - La passione e l’unità che hanno è fantastica, così come quella dell’allenatore e dello staff. Battere una squadra come la Serbia mostra di cosa è capace l’Italia: abbiamo una buonissima squadra e il futuro è roseo, questo è sicuro".

Alla domanda se sia preoccupato di un possibile difficile ambientamento nel basket FIBA, Banchero è sembrato sicuro: "Non mi preoccupa perché sono uno studente del gioco e so di essere in grado di fare tutti gli aggiustamenti necessari per essere il miglior giocatore possibile a qualsiasi livello. Mi piace imparare e migliorare come giocatore, perciò mi adatterò e sarò pronto anche a livello FIBA, questo è sicuro". 

Vedi anche Basket: l'Italia sconfigge la Georgia e si qualifica ai Mondiali Basket Basket: l'Italia sconfigge la Georgia e si qualifica ai Mondiali

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti