INTERVISTA ESCLUSIVA

Hines: "L'Olimpia è casa mia. Ritiro? Ora festeggio, poi..."

Dopo il terzo scudetto di fila, il centro dell'EA7 ragiona sul suo futuro ai microfoni di SportMediaset: "Non sono pronto per dire ufficialmente cosa farò"

di
  • A
  • A
  • A

Non si sono ancora fermati i festeggiamenti in casa EA7 Emporio Armani Milano per la vittoria del 31° scudetto. Nemmeno per Kyle Hines, sospeso tra un presente colmo di felicità e un futuro tutto da decidere, con l'ipotesi ritiro sullo sfondo a quasi 38 anni: "È surreale - spiega ai nostri microfoni. Quando vivi questo momento di gioia dopo 10 mesi a lavorare per un obiettivo, tutte le difficoltà vissute passano in secondo piano. Ora penso solo a godermi il momento con i compagni e la mia famiglia. Mi diverto!".

Hines: "L'Olimpia è casa mia. Ritiro? Ora festeggio, poi..." - foto 1
© Ufficio Stampa

Cosa vede nel suo futuro?
"Onestamente non lo so, non sono pronto per dire ufficialmente cosa farò. Per i prossimi giorni voglio divertirmi con i miei compagni, ricordare il tempo passato insieme. Abbiamo lavorato molto duramente, abbiamo avuto alti e bassi. Quindi ora è il momento di festeggiare".

Che cosa rappresenta Milano per lei?
"Per me l’Olimpia è casa, abbiamo dimostrato che squadra sia Milano e cosa questa società rappresenti. Abbiamo avuto alti e bassi, ma il carattere che abbiamo mostrato nelle ultime 3, 4 settimane, è la dimostrazione di cosa sia l’Olimpia Milano e di cosa potrà essere nel futuro. E quindi, forse per l'ultima volta, forza Olimpia sempre!".

Hines: "L'Olimpia è casa mia. Ritiro? Ora festeggio, poi..." - foto 2
© IPA

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti