BASKET EUROLEGA

Eurolega: impresa dell'Olimpia Milano, Real battuto 78-70

Le Scarpette Rosse, sotto 42-31 all'intervallo, schiantano gli spagnoli nella ripresa. Prestazione sontuosa dell'ex Rodriguez, autore di 25 punti

  • A
  • A
  • A

L'Olimpia Milano compie l'impresa e, nella quarta giornata di Eurolega, batte 78-70 il Real Madrid con un gran secondo tempo che consente alle Scarpette Rosse di annullare gli 11 punti di vantaggio ottenuti dagli spagnoli all'intervallo (42-31). Serata di grazia per l’ex Sergio Rodriguez (25 punti per il “Chacho”) e per Shields, che ne mette a referto 19. Vincono anche il Bayern di Andrea Trinchieri, l'Olympiacos e l'Alba Berlino.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-REAL MADRID 78-70
Impresa dell'Olimpia Milano, che al Forum ribalta il Real Madrid. Avvio difficile per le Scarpette Rosse, che incassano subito un parziale di 11-4 e riescono solo a limitare i danni: 19-10 alla fine del primo quarto. Il divario si allarga, seppur di poco, anche nel secondo, con gli spagnoli che si affidano a Trey Thompkins e Alberto Abalde, mentre Milano resiste grazie a Tarczewski e al grande ex Sergio Rodriguez (al Real dal 2010 al 2016). Ma all’intervallo, il tabellone recita 42-31 in favore degli uomini di Pablo Laso.

Al rientro sul parquet del Forum, però, è tutta un'altra partita: la formazione di coach Messina accorcia subito le distanze con un netto 7-0 e, grazie ad una grande prova difensiva, riduce lo svantaggio, chiudendo il terzo quarto a -1 (55-54) dal Real. L'ultimo parziale si apre con un altro sontuoso 10-2 in favore delle Scarpette Rosse, che sorpassano gli spagnoli, che provano a rifarsi sotto con un 8-0 che spaventa l'Olimpia. A far passare la paura, però, ci pensano Sergio Rodriguez e Shavon Shields, che con le loro triple allontanano definitivamente il Real, schiantato 78-70. Prestazione incredibile per il “Chacho”, che chiude con 25 punti, 7 assist e 4 rimbalzi. Sugli scudi anche il danese, autore di 19 punti e 2 assist. L'altra grande prova la fornisce la difesa, che concede appena 28 punti nel secondo tempo dopo averne incassati 23 soltanto nel secondo quarto. Coach Messina può sorridere, Milano, al terzo successo in quattro partite di Eurolega, può sognare.

ALTRE PARTITE
Continua a sorprendere il Bayern di Andrea Trinchieri: dopo il colpo esterno sul campo del Maccabi, arriva il successo in rimonta in Turchia contro il Fenerbahce che, avanti di 20 punti all'intervallo, si fa raggiungere e poi superare dai tedeschi, che grazie ai 25 punti di Vesely si impongono 75-71. Terzo successo di fila per l'Olympiacos che, dopo la vittoria contro l'Olimpia, si ripete al Pireo e batte 85-82 il Maccabi Tel Aviv, a cui non bastano i 18 punti di Wilbekin. Prima gioia per l'Alba Berlino, che espugna la Megasport Arena battendo 93-88 il CSKA Mosca: grande prestazione dell'azzurro Simone Fontecchio, autore di 20 punti. Vola al secondo posto il Baskonia, che ottiene il suo terzo successo battendo 77-60 il Khimki grazie ad un super Achille Polonara, che realizza una doppia doppia con 20 punti e 10 rimbalzi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments