L'ECCEZIONE

Coronavirus, niente paura nel basket A2: Torino gioca e vince

Mentre a pochi km di distanza veniva rinviata Torino-Parma di calcio, al PalaRuffini oltre 2.500 persone per il match contro Casale Monferrato

  • A
  • A
  • A

Torino non è tra le città colpite da ordinanze per il coronavirus, la scelta dei singoli eventi sportivi da disputare o meno dipende quindi dalle scelte delle varie Federazioni. E se Torino-Parma, Serie A di calcio, è stata rinviata, a pochi km di distanza è andata in scena la partita di A2 di basket tra Torino e Casale Monferrato. Al PalaRuffini oltre 2.500 persone, non particolarmente preoccupate secondo Renato Nicolai, ad di Torino: "Il pubblico non era né preoccupato né spaventato, ha tifato e cantato come sempre anche se ad occhio qualcuno non è venuto. Non me la sento però di dire se per colpa del coronavirus o perché sono andate a sciare approfittando delle vacanze di Carnevale".

"La società non ha preso nessuna decisione, sapevamo che c'erano dei provvedimenti nell'aria da ieri sera e, per questo motivo, siamo rimasti in costante contatto con la federazione e con le forze dell'ordine. Le indicazioni, all'inizio, sono state di temporeggiare, poi di aprire i cancelli. La società non ha preso nessuna decisione in autonomia" ha concluso Nicolai.

Torino ha poi vinto 76 a 65, i padroni di casa restano così in testa alla classifica del girone Ovest proprio davanti al Casale.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments