Nba, playoff: lezione ai Raptors, Cavs sul 3-2

James, Love e Irving protagonisti in gara 5: Toronto umiliata 116-78, Cleveland a un passo dalle Finals

Nba, playoff: lezione ai Raptors, Cavs sul 3-2

Il ritorno alla Quicken Loans Arena di Cleveland ristabilisce la supremazia dei Cavs che distruggono 116-78 Toronto in gara 5 di Finals Conference e volano a un passo dalle Finals per l'anello Nba. Dopo le due sconfitte in Canada, in Ohio si rivedono i veri LeBron James, Kevin Love e Kyrie Irving: 71 punti in tre, ovvero quasi quanto tutti i Raptors. Venerdì in gara 6 la possibilità per il quintetto di Lue di chiudere la serie, guidata adesso 3-2.

Quando a metà stagione Cleveland silurò David Blatt per promuovere a head coach Tyronn Lue, molti in Ohio storsero la bocca. Non a torto, considerando il primato di una squadra che ad Est faticava a trovare rivali. E invece il cammino post season di Cleveland, intaccato solo dalle due sconfitte all'Air Canada di Toronto ma ripreso alla grande in gara 5 di Final Conference, è di quelli che premiano anche l'ex play di Los Angeles e Atlanta, bravo a trovare le chiavi per fermare Lowry e DeRozan e togliere ai Raptors le armi migliori.

Il resto lo fanno James, Irving e Love, protagonisti assoluti nel 116-78 finale alla Quicken Loans Arena: le tre stelle dei Cavaliers mettono a referto 71 punti complessivi, con Cleveland già avanti di diciotto al primo riposo e a +31 all'intervallo lungo (65-34). Toronto prova a scuotersi nel terzo periodo, il solo in cui realizza più di venti punti (26), ma contro il 47,6% da tre e il 60,2% da due dei Cavs c'è ben poco da fare. Il quarto quarto serve solo per le statistiche, quelle che riportano il 116-78 sulla sirena: venerdì gara 6 a Toronto, con un Valanciunas ritrovato e unica nota lieta per i Raptors. Per Cleveland, invece, la possibilità di centrare la sua terza finale della storia, che per LeBron James, dopo le quattro con Miami, sarebbe la sesta consecutiva.

TAGS:
Nba
Cleveland cavaliers
Toronto raptors