Nba: prima espulsione per LeBron

I Cleveland superano lo stesso 108-97 Miami, Washington senza Wall espugna 92-89 Minneapolis

  • A
  • A
  • A

Serata ricca di emozioni in NBA. I Cleveland, guidati dai 38 punti di Kevin Love, piegano 108-97 Miami nonostante la prima storica espulsione di LeBron James, collezionando il nono successo di fila. Brutto stop per Minnesota che perde in casa 92-89 con Washington. Show di Booker e Antetokounmpo che con 33 punti a testa portano Phoenix e Milwaukee alla vittoria contro Chicago (104-99), sempre più ultimo a Est, e Sacramento (112-87).

Cinque partite giocate nella notte NBA, ma lo spettacolo non è di certo mancato. A Cleveland i vicecampioni in carica vincono la loro nona gara consecutiva perdendo per la prima volta nella storia LeBron James per espulsione. Dopo 1299 partite giocate tocca anche al numero 23 dei Cavs lasciare anzitempo il parquet. Tutta colpa di un duro scontro con l'arbitro, colpevole secondo il numero 23 (a quota 21 punti) di non aver fischiato per l'ennesima volta un fallo in suo favore. Dalla prossima James sarà regolarmente in campo ma i Cavs, anche senza di lui per più di un quarto, riescono a vincere 108-97 con Miami, grazie ai 38 punti di uno scatenato Kevin Love. Quarta sconfitta nelle ultime sei per Minnesota che cade in casa contro Washington. Decisivo il canestro del sorpasso a 25 secondi dalla sirena di Otto Porter, miglior realizzatore dei Wizards con 22 punti. Senza il leader John Wall e con la serata storta di Bradley Beal da soli 8 punti, ci pensa la panchina a fare la differenza producendo 49 punti contro gli 11 dei padroni di casa. Non bastano a Minnesota, che fino allla magia di Porter hanno sempre guidato nel punteggio, i 20 punti e 17 rimbalzi di Karl-Anthony Towns e i 17 punti, 7 rimbalzi e 10 assist di Jimmy Butler.

Crisi nerissima per i giovani Chicago Bulls che si arrendono 104-99 anche a Phoenix, registrando la loro sesta sconfitta di fila (11 nelle ultime 12). Successo importante per i Suns che dopo tre ko consecutivi vengono trascinati dai 33 punti del rientrante Devin Booker. Stesso score per Antetokounmpo che schianta con i suoi Milwaukee 112-87 Sacramento. Dopo la vittoria sul campo dei Golden State, i Kings arrivano stanchi e scarichi dalla trasferta di Oakland e il solo Garrett Temple da 18 punti non può bastare per evitare il 15° ko stagionale. Brutto stop anche per Denver che cede sul campo degli Utah Jazz, in una partita dominata dai padroni di casa che nella ripresa mettono il turbo e salutano i Nuggets chiudendo la gara con un clamoroso 106-77. Grande prestazione per Derrick Favors che stravince il duello con Nikola Jokic chiudendo con 24 punti, 9 rimbalzi e 5 assist. Altra gara in doppia cifra per il rookie Donovan Mitchell che ne realizza 16.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments