Nba, Jaren Jackson Jr: "Ho imparato a stoppare grazie ai videogiochi"

Il centro dei Grizzlies spiega con un simpatico aneddoto il suo talento difensivo

Nba, Jaren Jackson Jr: "Ho imparato a stoppare grazie ai videogiochi"

Dotato di incredibile versatilità difensiva e tiro in attacco, Jaren Jackson Jr è un giocatore di quelli su cui puntare soprattutto per lo stile di gioco, assolutamente indispensabile nell’NBA contemporanea che richiede supporto in tutte e due le metà campo, cosa che Jaren concede in maniera naturale. Il pubblico lo ha conosciuto quando si è collocato come uno dei migliori stoppatori della NCAA mettendo in evidenza le sue incredibili doti di lettura del gioco avversario e di agilità, mix esplosivo se abbinati ai 224 centimetri della sua apertura ‘alare’. Il giovane centro dei Memphis Grizzlies, Jaren Jackson Jr., non ha perso le buone abitudini stoppando un incredibile numero di palloni nelle prime partite della carriera in NBA, ultima quella giocata la scorsa domenica contro i New York Knicks al FedExForum di Memphis, dove ha totalizzato ben 7 stoppate.

A domanda precisa rispetto a questa particolare qualità, Il giovane figlio di Jaren Jackson Senior (campione NBA nel 1999 con i San Antonio Spurs) ha candidamente rivelato uno dei suoi segreti nelle interviste post partita: “L’ho imparato da NBA 2K (la nota serie di videogiochi, ndr). Non sto scherzando. Quando nel gioco devi saltare per una stoppata, devi prendere il tempo giusto, e così è anche nella realtà “.

TAGS:
Basket
Nba
Jaren Jackson jr
Memphis Grizzlies
NBA 2K

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X