Nba: Belinelli, 17 punti e ko

Sacramento perde al supplementare con Charlotte, per l'azzurro 17 punti. Okc stende i Jazz con i 27 del rientrante KD. Ok pure Spurs, Cavs e Heat

  • A
  • A
  • A

Sconfitta amara per Marco Belinelli e i suoi Kings. Nella notte Nba, Sacramento si arrende 127-122 al supplementare sul parquet di Charlotte e incassa il terzo ko nelle ultime quattro uscite: non bastano i 17 punti realizzati dall'azzurro. Sorride invece Oklahoma che ritrova Durant al rientro dopo l'infortunio e si impone 111-89 in casa dei Jazz grazie ai 27 centri proprio di KD. Successi convincenti pure per San Antonio, Cleveland e Miami.

Un terzo quarto super (69-91, massimo vantaggio prima dell'ultimo mini break) non basta a Sacramento per strappare la seconda vittoria consecutiva dopo quella ad Orlando: gli Hornets infatti reagiscono negli ultimi minuti e, trascinati da uno scatenato Walker (39), allungano l'incontro al supplementare (112-112) dove ribaltano definitivamente il punteggio. Per Belinelli serata in chiaroscuro, con 17 punti in 39 minuti: 7/17 dal campo con 2/8 da tre, meglio di lui i compagni Cousins (30) e Gay (28).

Un ritorno da star invece quello di Durant, subito trascinatore nel successo con Utah: è lui il top scorer dell'incontro, che regala ai suoi Thunder la seconda vittoria di fila. Non si ferma neppure San Antonio, che stende Phoenix 98-84. Ad est continua la marcia di Cleveland e Miami che comandano la classifica: i Cavs travolgono Orlando 117-103, mentre gli Heat fermano la striscia dei Knicks 95-78. Chiudono il programma le vittorie di Milwaukee, 109-88 con Detroit, e Minnesota, 100-95 con Philadelphia.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti