Nba, Siexers e Beli sconfitti

In gara-2 Miami vince e porta in parità la serie contro i Sixers, Warriors avanti 2-0 su San Antonio

  • A
  • A
  • A

Nella notte Nba si fermano a 17 le vittorie di fila dei Sixers che in gara-2 playoff scivolano contro Miami che vince 113-103 a Philadelphia e porta la serie sull'1-1. Belinelli chiude con 16 punti che non bastano ad evitare il ko, gli Heat ringraziano Wade (28 punti). Nell'altra sfida Golden State si fa rispettare e vince 116-101 contro San Antonio portando la serie sul 2-0: per i Warriors decisivo Durant (32 punti).

PHILADELPHIA 76ERS-MIAMI HEAT 103-113
Si ferma a 17 la serie di vittorie consecutive dei Sixers che in gara-2 scivolano in casa contro Miami che porta la serie sull'1-1. Al Wells Fargo Center di Philadelphia iniziano bene i padroni di casa che chiudono il primo quarto 29-22 per poi crollare nel secondo, chiuso con gli Heat avanti 56-42. Nel terzo e quarto parziale gli ospiti gestiscono il vantaggio per conquistare una vittoria importante in vista di gara-3 in programma venerdì a Miami. Philadelphia capitola, dunque, nonostante cinque uomini in doppia cifra con Ben Simmons su tutti con 24 punti realizzati. Bene anche Saric (23), mentre l'azzurro Marco Belinelli chiude la sua partita con 16 punti e 2 rimbalzi in 30' di partita. Doppia doppia per Ilyasova (14 punti e 11 rimbalzi) e 11 punti per Redick. Grande prestazione di squadra, invece, per Miami che di uomini in doppia cifra ne porta addirittura sei: top scorer del match un grande Dwyane Wade con 28 punti (più 7 rimbalzi e 3 assist), poi Dragic (20), Johnson (18), Richardson (14), Olynyk (11) ed Ellington (11).

GOLDEN STATE WARRIORS-SAN ANTONIO SPURS 116-101
Warriors scatenati in gara-2 e altra gioia alla Oracle Arena di Oakland dove conquistano un'altra vittoria per portare la serie contro San Antonio sul 2-0. Eppure la sfida non era iniziata nel migliore dei modi per i campioni in carica, con gli Spurs che avanti 53-47 all'intervallo. Negli ultimi due quarti, però, Golden State alza la voce per poi chiudere 116-101. Cinque uomini in doppia cifra per i Warriors con Kevin Durant a brillare su tutti con 32 punti, poi Thompson (31), Iguodala (14), West (10) e McGee (10). Agli Spurs non basta la serata da superstar di LaMarcus Aldridge che chiude la sua partita con una doppia doppia da 34 punti e 12 rimbalzi. Bene anche Mills (21 punti), Pau Gasol (12), Gay (12) e Ginobili (10). Golden State giocherà, dunque, gara-3 in programma venerdì a San Antonio avanti 2-0 nella serie.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments