Basket, playoff: Cremona sul 2-1, Venezia k.o. 75-73 al supplementare

Gara-3 alla Vanoli, che espugna il Taliercio in 45' di battaglia: la squadra di Meo Sacchetti ha due match-ball per raggiungere Sassari in finale

  • A
  • A
  • A

Nella semifinale di playoff di Serie A, Cremona batte Venezia 75-73 dopo un tempo supplementare e si riprende il fattore campo nella serie, che adesso conduce 2-1. Gara equilibrata al Taliercio: in grande spolvero Austin Haye (18 punti) e Mitchell Watt (15, con 5 stoppate) per la Reyer, Wesley Saunders (18) e Andrew Crawford (16) realizzano punti pesanti per Cremona, che mercoledì 5 giugno ha il primo match-ball per la finale.

Non può che essere bilanciata una semifinale playoff tra due squadre che in regular season hanno chiuso entrambe con 40 punti. La storia della serie conferma l'equilibrio, gara-3 lo certifica. Punteggi bassi al Taliercio, smossi nel primo quarto da Austin Daye da una parte e Wesley Saunders dall'altra: 10-8 per l'ex Detroit e San Antonio, in un parziale che finisce 20-18 per la Reyer. Nei dieci minuti successivi la Vanoli parte a razzo, con un parziale di 11-0 in cui sono fondamentali le triple di Giampaolo Ricci e Giulio Gazzotti e il gioco da tre punti di Andrew Crawford. Gli orogranata però reagiscono e trovano un controparziale di 9-2 con il quale pareggiano i conti (31-31), tuttavia devono chiudere l'intervallo sotto 35-33 a causa della tripla di Peyton Aldridge. In apertura di ripresa si ripete il canovaccio del secondo quarto, perché Cremona scappa ancora e questa volta raggiunge anche la doppia cifra di vantaggio (45-35). Nell'economia del break di 10-2 è importante l'apporto di Mangok Mathiang, che detta legge con la sua fisicità sotto canestro fin quando non viene arginato dai falli e da un Mitchell Watt che nel terzo quarto aumenta di netto le percentuali (60% dal campo, poi limato a 54), alza il muro in difesa e chiude la gara con cinque stoppate, di cui una su Mathiang che fa venir giù il Taliercio. Aggrappandosi a Watt, a uno Stefano Tonut da doppia cifra (11 punti) e al ritrovato Daye, la Reyer riacciuffa la partita e trova le forze per andare addirittura sul 57-52 in apertura dell'ultima frazione. Battaglia punto a punto negli ultimi minuti: si sveglia dopo 20' di letargo Saunders, che segna la tripla del 63-63 a 25" dalla sirena. L'Umana prova a vincerla con Watt, ma Crawford risponde da Mvp con un layup a tempo quasi scaduto. Mathiang blocca l'ultimo assalto della Reyer: si va all'overtime, dove l'ex Charlotte termina il suo match per falli. Si sblocca Travis Diener, incredibilmente a zero dopo 40', ma è con una tripla di Saunders (dalla stessa posizione di quella che ha indirizzato il match verso il supplementare) che Cremona mette definitivamente il naso avanti: 71-69, un +2 che diventa +4 con una penetrazione di Vojislav Stojanovic, bravo a prendere il tempo a Michael Bramos e a chiudere di fatto la partita con un layup. Finisce 75-73 per gli ospiti: replay previsto per mercoledì 5 giugno, Venezia deve vincere per allungare la serie.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments