QUARTA GIORNATA

Basket, Serie A: successi per Virtus Bologna e Trento negli anticipi

Sconfitte rispettivamente 94-79 Trieste e 78-74 Reggio Emilia nella quarta giornata: Segafredo a punteggio pieno

  • A
  • A
  • A

I campioni d’Italia della Virtus Bologna fanno quattro su quattro in questo inizio di campionato dopo avere steso in casa Trieste nell’anticipo della quarta giornata: termina 94-79 al PalaDozza e, di conseguenza, i punti in classifica sono ora 8 per la Segafredo. 4, invece, sono quelli per i giuliani; come quelli di Trento e Reggio Emilia dopo che i tridentini sono riusciti a passare in trasferta 78-74 proprio contro la formazione emiliana.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE 94-79
Virtus Bologna a punteggio pieno dopo il successo in casa contro Trieste, nonostante un terzo quarto assolutamente da dimenticare che stava per riportare a contatto i giuliani. Un match quasi dai due volti: dopo un primo quarto abbastanza equilibrato, la squadra di Scariolo prende il largo e i bianconeri vanno così all’intervallo lungo avanti 57-44. Tuttavia l’Allianz non si arrende. Alla sirena del terzo quarto gli ospiti sono vivi sul -7 (63-56) dopo essere stati anche sul -4. Il massimo sforzo da parte dei ragazzi di Ciani, guidati da un grande Adrian Banks, viene poi pagato nell’ultimo periodo, dove i campioni d’Italia ristabiliscono le distanze senza più voltarsi indietro: break di 9-0 chiuso dal nuovo arrivato Cordinier per il +16 (82-66) dopo 3’30’’ gioco. Nico Mannion fa il suo debutto giocando 6 minuti e chiudendo con 5 punti e 3 assist. Per gli emiliani 20 punti di Belinelli (5/8 da tre), 17 di Sampson e 16 di Alibegovic. Tra i giuliani, grande prestazione del solito Banks con 21 punti (7/11 dal campo), mentre Sanders e Mian chiudono con 12 punti a testa.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA-DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 74-78
All’Unipol Arena di Bologna l’Aquila Trento riesce a imporsi contro la Pallacanestro Reggiana 78-74 in un match deciso nell’ultimo quarto. La formazione ospite prende subito le redini della partita ma, ad ogni tentativo di fuga, viene sistematicamente ripresa dagli uomini di coach Caja: in ogni caso, sl suono della terza sirena, Trento conduce 61-57. L’inizio dell’ultimo periodo è decisivo per la Dolomiti Energia: parziale di 16-4 con triple pesanti di Reynolds, Flaccadori (2) e Forray per il 61-77 a 3’45’’ dalla conclusione. Reggio Emilia prova fino all’ultimo istante la rimonta disperata, ma non c’è niente da fare nonostante la doppia doppia di Andrea Cinciarini (12 punti e 11 assist). Per Trento 17 punti di Diego Flaccadori, 18 per Cameron Reynolds e 19 per Jordan Caroline. 4 sono ora i punti in classifica per entrambe le squadre.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments