BASKET - SERIE A

Basket, Serie A: Milano crolla a Sassari all’ultimo respiro, inarrestabile Brescia

L’Olimpia cade 92-90 e manca l’aggancio alla Virtus in vetta alla classifica, i ragazzi di Magro sempre più terzi dopo l’86-62 a Trento

  • A
  • A
  • A

Prosegue il periodo negativo di Milano, che incappa nella seconda sconfitta nelle ultime tre partite di Serie A e manca l’aggancio alla Virtus Bologna in vetta alla classifica. L’Olimpia, reduce dal ko anche in Eurolega, cade all’ultimo respiro per mano di Sassari 92-90. Sorride invece Brescia, alla 13esima vittoria di fila e salda al terzo posto grazie all’86-62 su Trento. Vincono anche Varese, Venezia, Fortitudo e Napoli.

SASSARI-MILANO 92-90
Seconda sconfitta nelle ultime tre partite di Serie A per Milano, a cui si aggiunge il ko di Eurolega giovedì contro il Monaco: periodo negativo che non si ferma quindi per gli uomini di Messina, oggi beffati all’ultimo respiro da Sassari dopo essere riusciti a raddrizzare uno svantaggio di 15 punti. Nel secondo quarto infatti i padroni di casa dilagano, trascinati da Logan e Bilan (25 e 21 punti alla fine del match). A partire dal terzo parziale arriva però la reazione dell’Olimpia e l’ultimo quarto è un punto a punto sul filo del rasoio: la zampata finale è però dei sardi che infilano il canestro decisivo all’ultimo respiro e condannano l’Armani al secondo posto.
BRESCIA-TRENTO 86-62
Prosegue la marcia trionfale di Brescia alla 13esima vittoria consecutiva in campionato e sempre più terza forza del campionato. I lombardi conducono per tutto l’incontro e si affidano a Gabriel e Della Valle (18 e 16 punti ciascuno) per avere la meglio di Trento e portarsi a soli quattro punti da Milano. L’Aquila Basket invece resta fuori dalla zona playoff. 
TREVISO-NAPOLI 67-77
Colpo esterno del Napoli Basket che prende una bella boccata d’ossigeno in chiave salvezza: i partenopei superano in classifica proprio Treviso che trema al terzultimo posto. Partita dominata dagli ospiti soprattutto nel secondo quarto che si chiude con un devastante parziale di 20-3, quanto basta per creare il solco decisivo e rendere impossibile la rimonta dei veneti. 
FORTITUDO BOLOGNA-CREMONA 85-83
Fondamentale vittoria della Fortitudo nella sfida salvezza contro Cremona: Bologna abbandona così l’ultimo posto in classifica occupato ora proprio dai lombardi e si regala ancora qualche speranza di permanenza nella massima serie. Sono Aradori e Groselle a regalare il successo alla Fortitudo, brava ad allungare a metà del terzo quarto e a non farsi più riprendere dagli avversari nonostante qualche brivido finale. 
REGGIANA-VENEZIA 78-85
Importante colpo esterno di Venezia che raggiunge proprio la Reggiana in piena zona playoff con 24 punti. Partita molto equilibrata con gli ospiti che piazzano l’allungo decisivo nel secondo quarto, salvo poi farsi rimontare a cavallo tra la terza e la quarta frazione. Nel finale però esce di nuovo fuori la Reyer con un super Bramos e a questo punto non c’è più margine di recupero nonostante i 25 punti di Hopkins. 
BRINDISI-VARESE 72-75
Varese torna alla vittoria dopo due ko consecutivi ed espugna Brindisi in una sfida fondamentale in chiave playoff. La Openjobmetis aggancia infatti all’ottavo posto proprio i pugliesi, trascinata da Keene e Vene (rispettivamente 23 e 17 punti). Inutili i 21 punti e 13 rimbalzi di Perkins per i padroni di casa, che pur avendo iniziato a +7 l’ultimo quarto crollano nel finale e incappano nella seconda sconfitta di fila. 

Vedi anche Basket, Virtus Bologna 10 e lode: vetta solitaria in Serie A Basket Basket, Virtus Bologna 10 e lode: vetta solitaria in Serie A

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti