SERIE A

Basket, Serie A: Cremona piega la Virtus Bologna, la Fortitudo stende Trento

Crollo casalingo della Segafredo 95-92 sotto i colpi di Poeta, vince invece l'altra formazione bolognese in casa contro la Dolomiti Energia

  • A
  • A
  • A

Cremona espugna, abbastanza clamorosamente, la Segafredo Arena andando a piegare 95-92 la Virtus Bologna. L’ex Peppe Poeta e Daulton Hommes trascinano la Vanoli alla sua prima vittoria in questo campionato, nonostante il grande tentativo di rimonta finale da parte degli emiliani, al loro primo ko. Vince invece l’altra squadra di Bologna impegnata negli anticipi della terza giornata: la Fortitudo batte in casa 93-70 Trento e muove la classifica.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-VANOLI BASKET CREMONA 92-95
Primo ko sorprendente per la Virtus Bologna in casa contro Cremona, che era a secco in classifica prima di questa sfida. Nel primo quarto la Vanoli arriva anche a +13, con tripla dell’ex Poeta. La scossa arriva da Markovic, con un gioco da tre punti, anche se la Segafredo inizia a giocare a metà secondo quarto e piano piano recupera fino al -3. Cremona però regge con i rimbalzi offensivi e nel finale di primo tempo torna in doppia cifra di vantaggio: 46-36 all’intervallo lungo. Hommes continua a far male e riporta i suoi a +14 con due triple immediate. La Virtus va in rottura prolungata e arriva anche a -17 (45-62). Per la Vanoli segnano tutti e Poeta, con due triple da lontanissimo, aggiorna il massimo vantaggio ospite: 80-50 al 30’, con 33 punti subiti nel terzo quarto e la Vanoli a quota 14/27 da tre. La Segafredo prova l’assalto disperato nell’ultimo quarto e piazza un 12-0 in tre minuti. La Virtus, comunque, continua a esserci: Hunter firma il -2 (86-88) a 1’23 dalla fine. Errore di TJ Williams, ma Hunter viene stoppato da Lee. E allora ancora Poeta, pazzesco, da lontanissimo, con la settima tripla. Teodosic perde palla poco prima della sirena finale e Cremona può così esultare.

FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA-DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 93-70
La Fortitudo muove la propria classifica. La squadra di Sacchetti batte Trento, confezionando il suo successo con un terzo quarto autoritario, in cui Fantinelli costruisce il suo carrer high in LBA, contribuendo a raddoppiare il vantaggio costruito dopo le prime due frazioni. Al terzo tentativo, arrivano quindi i primi punti ufficiali di stagione per la formazione bolognese, che si sbarazza dei tridentini comandando fin da subito, per poi togliere ogni dubbio con un 20-2 di parziale a cavallo dei quarti centrali. Sul fronte opposto, troppo molle la Dolomiti Energia a seguito della spallata iniziale ricevuta dopo l’intervallo lungo: mancano lucidità, atteggiamento, energia e voglia di chiudere il gap. Il time out urlato da Brienza dopo un’inchiodata di Banks in mezzo a una difesa spenta, sono l’emblema di una gara in cui, forse, le energie erano troppo poche per giocarsela alla pari contro una Fortitudo con una nuova faccia dopo le prime due giornate. Trento resta in gara per nemmeno metà match e rimane così mestamente a quota 0 punti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments