Basket, Nba: un pazzesco Curry da 51 punti, prima vittoria di James coi Lakers

Golden State batte Washington grazie alle undici triple di Steph. Spurs ko contro Indiana nonostante i 16 punti di Belinelli

Basket, Nba: un pazzesco Curry da 51 punti, prima vittoria di James coi Lakers

Nella notte Nba, brilla forte la stella di Curry che con 51 punti trascina Golden State alla vittoria contro Washington (144-122). L'azzurro Belinelli segna 16 punti nella sconfitta di San Antonio contro Indiana (116-96). Prima vittoria di LeBron James coi Lakers: superata Phoenix (131-113). I Sixers ritrovano Simmons in buona forma, ma vengono battuti dai Bucks di un grande Antetokounmpo (32 punti e tripla doppia) 123-108.

Dallas Mavericks-Atlanta Hawks 104-111
Vittoria un po' a sorpresa quella degli Hawks ai danni dei Mavs. Occhi puntati su i due rookie, Doncic e Young che sicuramente non hanno deluso. I 23 punti di Matthews e la doppia doppia (11-16) di Jordan non sono bastati contro Atlanta di un Bazemore da 32 punti.

Brooklyn Nets-Cleveland Cavaliers 102-86
Pessimo inizio dei Cavs nella seconda era post-Lebron, quattro sconfitte su altrettante partite per Love e compagni. Brooklyn rifila l'ennesima sconfitta imponendosi con Russell (18) e Davis (doppia doppia da 10 punti e 10 rimbalzi). Nei Cavs, Love risulta come il migliore con una partita da 14 punti e 11 rimbalzi. Il rookie Sexton ne realizza anche lui 14.

New York Knicks-Miami Heat 87-110

Vittoria per Miami, che batte New York alquanto spenta. Hardaway Jr. (14) e Dotson (doppia doppia da 20 punti e 10 rimbalzi) uniche note positive per i Knicks. Gli Heat alla ricerca di un’identità di squadra ritrovano un importante fattore come Whiteside (doppia doppia da 22 punti e 14 rimbalzi) che si dimostra come un giocatore da tener d'occhio in questa stagione.

Minnesota Timberwolves-Toronto Raptors 105-112
Non si fermano più i canadesi (ancora imbattuti) che portano a cinque le vittorie consecutive in questo inizio di stagione, Leonard (35 punti) autore se ce n'è uno di questa stupenda partenza per i Raptors. Minnesota d’altro canto riceve un ulteriore sconfitta, Butler (23) e Rose (16) dalla panchina, risultano come l'unica speranza in casa Timberwolves.

Charlotte Hornets-Chicago Bulls 110-112
Ennesimo trentello di LaVine (32) nella notte, ad averne le conseguenze questa volta sono stati gli Hornets. Walker (23) faro vero e proprio dell’offensiva Hornets nulla ha potuto per evitare la sconfitta. In doppia cifra per i Bulls (oltre LaVine) anche Payne (21), Arcidiacono (10) e Parker (11).

Utah Jazz-Houston Rockets 100-89

Sorpresa negativa di questa stagione Nba, gli Houston Rockets sconfitti nella notte dagli Utah di Mitchell (38 punti). I problemi dei texani sono evidenti in particolare nella metà campo difensiva, poche sicurezze in quel di Houston, una di queste Harden (29) e poi Capela (doppia doppia da 10 punti e 12 rimbalzi). Ingles (11) e Gobert (doppia doppia da 12 e 13 rimbalzi) unici in doppia cifra oltre Mitchell per i Jazz.

Indiana Pacers-San Antonio Spurs 116-96
Spurs ancora in difficoltà, preoccupa in parte la squadra di Popovich che risulta come ultima nella classifica nel ritmo di gioco in tutta la lega. Bene l'azzurro Belinelli che ne realizza 16 (5/11 al tiro) e si piazza come secondo top scorer per San Antonio dietro solamente a DeRozan (18). Oladipo (21) e Sabonis (doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi) espugnano l'Alamo.

Philadelphia 76ers-Milwaukee Bucks 108-123
Notte di rientro per Simmons (fermato ai box per due gare) che subito dimostra di non aver perso la forma con una tripla doppia da 14 punti, 13 rimbalzi e 11 assist. I protagonisti per i 76ers sembrano esser sempre gli stessi, Embiid (doppia doppia da 30 punti e 19 rimbalzi), Redick (19) e l'australiano. Nei Bucks il protagonista è sempre e solo uno: Giannis Antetokounmpo (tripla doppia da 32 punti, 18 rimbalzi e 10 assist) che regala così a Milwaukee un'importante vittoria.

Los Angeles Lakers-Phoenix Suns 131-113

Arriva contro Phoenix la prima vittoria dell'era LeBron James (19 punti e 10 assist), partita alquanto a senso unico con una timida resistenza da parte dei Suns, prestazioni positive del rookie Ayton (doppia doppia da 22 punti e 11 rimbalzi) e Booker (23). Nelle fila Lakers invece Stephenson (23), McGee (20) e Kuzma (17) aiutano il “Re” nella vittoria in Arizona.

Memphis Grizzlies-Sacramento Kings 92-97

Partita dal punteggio molto basso, cosa molto inusuale dell’odierna Nnba. Memphis già tra le candidate ad una posizione nel fondo della classifica nella Western Conference. I giovani Kings in particolare Hield (23), Fox (21) e Cauley-Stein (doppia doppia da 15 punti e 10 rimbalzi) dimostrano di aver carattere per poter crescere come organico. Top scorer di gara, Conley (27 punti) dei Grizzlies.

Washington Wizards-Golden State Warriors 122-144
51 punti con 15/24 al tiro (63%) e 11/16 da 3 (69%). Queste sono le cifre di Curry, ad impressionare non sono tanto i punti ma le incredibili percentuali. Inerme la difesa Wizards contro tali “stats”, a tentare opposizione Beal (23) e Oubre Jr. (17), che però hanno dovuto arrendersi anche a Durant (30) e Thompson (19).

TAGS:
Basket
Nba
Curry
LeBron
Lakers

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X