Basket, Coppa Italia: Sassari e Brindisi volano in semifinale

La Dinamo rimonta e poi vince su Venezia, la New Basket resiste a un incredibile ritorno di Avellino

Basket, Coppa Italia: Sassari e Brindisi volano in semifinale

Due partite incredibili concludono il programma dei quarti di finale della Final Eight di Coppa Italia di basket. In semifinale volano Sassari e Brindisi: la prima dopo aver completato una rimonta pazzesca su Venezia, la seconda dopo aver resistito al poderoso recupero di Avellino. Alla fine la Dinamo batte la Reyer 89-88 (canestro decisivo a 1 secondo dal termine), la New Basket prevale sulla Sidigas per 95-92 dopo l'ultimo possesso palla.

UMANA REYER VENEZIA-BANCO DI SARDEGNA SASSARI 88-89
Esordio con il botto per Gianmarco Pozzecco, che alla prima partita da coach di Sassari si porta a casa una semifinale di Coppa Italia e una rimonta ai limiti dell'incredibile: Venezia si ritrova infatti sul +20 a quattro minuti dal termine del terzo periodo, si fa rimontare, torna davanti e subisce il decisivo canestro a un solo secondo dal termine. E dire che la Reyer mantiene saldamente tra le mani buona parte del match, dimostrandosi letale soprattutto dall'arco (Daye mette tre triple consecutive che portano al parziale di 23-16). La Reyer continua a correre, volando sul +18 che diventa +16 al momento dell'intervallo (57-41). Sassari non riesce a reagire nemmeno a inizio ripresa, tanto che al 26' arriva il punto del 72-52. A questo punto, raggiunto il massimo vantaggio, gli orogranata staccano la spinta e la Dinamo non sta certo a guardare: il terzo quarto si chiude infatti sul 77-66, con un parziale di 14-3 per gli uomini del Poz che parla da solo. E la musica non cambia nemmeno all'inizio dell'ultimo periodo: il sorpasso di Sassari viene firmato da Thomas sul 78-79, vale a dire dopo un altro parziale di 13-3. Incredibile. De Nicolao prova a riscuotere i suoi, trovando una fondamentale tripla sull'82-82, Venezia rialza la testa e a 3 secondi dalla fine è sull'88-87. Ma il possesso è di Sassari e Cooley la mette. Completando la rimonta perfetta della Dinamo e contemporaneamente gettando Venezia nell'incubo.

SIDIGAS AVELLINO-HAPPY CASA BRINDISI 92-95
Brindisi si aggiudica un Derby del Sud che farà parlare di sé per molto, molto tempo al termine di una partita dalle tre anime: nella prima domina l'Happy Casa, nella seconda si vede una Sidigas da mascelle spalancate, nella terza l'orgoglio di Brindisi regala alla New Basket una semifinale legittimata nel primo tempo e che a un certo punto era diventata addirittura una chimera. Gli uomini di Vitucci partono in quarta e poi innescano anche la quinta e la sesta marcia: dopo appena 9 minuti di match si trovano infatti addirittura sul +18 (28-10). Dopo un mini recupero degli irpini (7-0), Brindisi allunga ancora e nel secondo parziale porta il proprio vantaggio addirittura a 19 punti. Sul 17-36, però, la Scandone si risveglia e semplicemente trasforma in oro qualsiasi pallone finisca tra le mani del quintetto di Vucinic: non soltanto Avellino riesce a recuperare lo svantaggio, ma addirittura si porta a un incredibile +16 nel corso del terzo periodo. Qualche numero: la Sidigas fa 61 punti nel tempo in cui Brindisi ne fa solo 26, il terzo quarto recita 40-22 per la Scandone e Filloy fa 15 punti nel solo terzo periodo. Proprio lui firma il sorpasso al 23' (52-51), ma Brindisi risorge ancora. La controrimonta parte dal 62-78 e viene completata nel quarto periodo, quando Rush firma l'85-85 con quattro minuti ancora da giocare. Si va punto su punto fino all'ultimo possesso: mancano 13 secondi, a Sykes non riesce la tripla e Banks in contropiede schiaccia nel cesto la palla del 95-92. Quella che porta Brindisi in semifinale.

TAGS:
Basket
Coppa italia
Quarti di finale
VeneziaSassari
AvellinoBrindisi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X