Rugby, Sudafrica: Kolisi primo capitano nero

Springboks, il ct Erasmus fa cadere un altro muro

  • A
  • A
  • A

Cade un altro "muro" in Sudafrica. Rassie Erasmus, nuovo ct degli Springboks, la nazionale di rugby per decenni feudo dei bianchi, ha deciso di nominare capitano per i test di giugno un giocatore di colore, il 27enne terza linea degli Stormers Siya Kolisi. E' la prima volta che un nero sarà capitano della squadra. "Essere capitano dei Boks è un grande onore e sono certo che Siya saprà essere all'altezza del ruolo", ha spiegato Erasmus. 

Kolisi, 28 presenze con la maglia degli Springboks, comincerà a ricoprire il suo nuovo ruolo a partire dai test casalinghi contro l'Inghilterra, e quindi dal 9 giugno. Nella partita del 2 giugno negli Usa contro il Galles il capitano sarà "una tantum" Pieter-Steph du Toit. "La scelta è caduta su uno dei giocatori che hanno più degnamente rappresentato gli Springboks nelle ultime stagioni - ha spiegato il ct Erasmus -. Kolisi è un grande lavoratore, e gode del rispetto di tutti i compagni".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments